Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
2012

Wii U

Wii U Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Data di uscita
2012

Modus Operandi

Abbiamo partecipato all'evento GamesWeek 2013 provando con mano le ultime novità della casa giapponese in arrivo su 3DS e Wii U.
Hands On

Nintendo @ GamesWeek 2013

Le nostre impressioni sui titoli più importanti in arrivo su Wii U e Nintendo 3DS.

di Claudio Magistrelli, pubblicato il

Nella kermesse milanese di GamesWeek 2013, oltre all'anteprima italiana della next-generation delle nuove PS4 e Xbox One, c'era spazio anche per una console di nuova generazione già disponibile da un anno sul mercato italiano: Wii U. Mentre Microsoft e Sony si contendevano l'attenzione dei fan presenti pompando musica a tutto volume, Nintendo ha invece optato – come da tradizione – per un atteggiamento più pacato, lasciando la parola ai giochi. Non siamo certi del fatto che la sobrietà abbia ripagato in termini di affluenza di pubblico, ma sul piano qualitativo i titoli mostrati in anteprima su Wii U sul nostro personalissimo cartellino sono usciti vincitori nel confronto diretto con i titoli di lancio delle console next-gen.

Dopo aver provato i cinque livelli di Mario 3D World, attendere un altro mese è divenuta un'impresa insostenibile. - Super Mario 3D World
Dopo aver provato i cinque livelli di Mario 3D World, attendere un altro mese è divenuta un'impresa insostenibile.

Quattro gli assi nella manica per la piattaforma casalinga della casa di Kyoto: Super Mario 3D World, i cui cinque livelli giocabili hanno fatto tracimare oltre il lecito il livello di attesa mostrando un primo assaggio di quelle soluzioni geniali che è lecito attendersi da Nintendo. Mario Kart 8 mostra invece contaminazioni da F-Zero e un track design decisamente intrigante, nonostante le basse velocità della coppa 50cc disponile nella demo. Donkey Kong Country: Tropical Freeze ci è parso per ora il più debole del mazzo, poco più che un upgrade grafico delle meccaniche già viste su Wii, che risulta comunque un bel vedere per quanto sia naturale aspettarsi che dal cappello dei Rare spunti qualche idea nuova da qui al 2014. Convincente e stupefacente infine Bayonetta 2, irremovibile dai suoi 60 fps granitici anche nella concitata scena di lotta aerea ammirata nella demo.

Per ora Donkey Kong Country: Tropicl Freeze sembra poco più che un porting HD della versione Wii, ma siamo certi che Rare saprà sorprenderci. - Super Mario 3D World
Per ora Donkey Kong Country: Tropicl Freeze sembra poco più che un porting HD della versione Wii, ma siamo certi che Rare saprà sorprenderci.

Poco lontano dalla zona di prova Wii U, senza nessuna particolare indicazione se non un piccolo cartello difficilmente individuabile nel mare di cartonati dedicati ad Animal Crossing, si trovava anche una triplice postazione di prova per Zelda: A Link Between Worlds. La demo permetteva di saggiare una brevissima porzione della modalità storia, che terminava ancor prima di cominciare dopo aver risolto un facile puzzle, e una sezione ambientata in un dungeon leggermente più lunga. Decisamente poco per permetterci di tirare le somme, abbastanza per rendere dolorosa l'attesa. Stesso discorso per Bravely Default che abbiamo toccato con mano, ma per una prova decisamente troppo limitata per essere indicativa della bontà di un titolo così profondo e complesso.

La postazione di Mario Kart 8 che permetteva di sfidarsi in split screen era decisamente la più affollata. - Super Mario 3D World
La postazione di Mario Kart 8 che permetteva di sfidarsi in split screen era decisamente la più affollata.

Dopo esserci allontanati dallo stand Nintendo ci siamo fermati a riflettere sull'altissimo potenziale dei titoli presenti, in contrasto con lo scarso risalto a loro prestati da Nintendo. L'elevato tasso di tamarragine e proclami roboanti non rientrano nello stile della grande N, lo sappiamo bene, tuttavia il momento poco florido di Wii U dovrebbe spingere a considerare la necessità di un maggior impegno promozionale per spingere le vendite. Il materiale non manca d'altra parte, nonostante l'hardware sia quello di una generazione di mezzo: Super Mario 3D Land, Mario Kart, Donkey Kong e Bayonetta hanno stampato sincero entusiasmo sul volto di chiunque si sia avvicinato alle postazioni di prova, eppure in pochi sembrano essere al corrente della loro esistenza, figurarsi conoscere la data d'uscita.

A un passo da un natale che vedrà le console di nuova generazione targate Microsoft e Sony sugli scaffali con prezzi da capogiro e una line-up non esattamente imperdibile, Wii U potrebbe avere il giusto appeal offerto da buoni titoli e un prezzo allettante per ricoprire il ruolo di terzo incomodo a sorpresa. Fondamentale sarà per Nintendo agire in fretta senza lasciarsi sfuggire questo treno che potrebbe, drammaticamente, essere l'ultimo a disposizione per risalire la china puntando fortemente sul nuovo Mario e sforzandosi di far conoscere al grande pubblico gemme come Pikmin 3 o il remake HD di Zelda, passate inopportunamente inosservate ai più. Il 2014 è vicino, eppure paradossalmente attenderlo potrebbe risultare fatale.


Commenti

  1. djbrainzuk

     
    #1
    tutto vero.
    eppure è anche in questo atteggiamento (suicida, diranno i più) che la mia simpatia per nintendo si è rafforzata.
  2. MiticoDavid

     
    #2
    A questo punto non mi resta che comprare la console wiiu!!!!
  3. Atlas

     
    #3
    djbrainzuktutto vero.
    eppure è anche in questo atteggiamento (suicida, diranno i più) che la mia simpatia per nintendo si è rafforzata.
    Vero anche se più che un merito di Nintendo la cosa (che condivido) accade per demerito di Sony e soprattutto Microsoft che con le "nuove" console di quasi-nuova-generazione, hanno fatto un bordello di porcate (soprattutto Microsoft) e presentato o poche esclusive(vere) di livello AAA o troppe esclusive(più o meno a tempo/dlc) di qualità e appeal mediocre.


    Una nuova generazione entrante così scrausa non la si è mai vista in tutta la storia dei videogiochi.

    In tutto questo, pare assurdo, una oldgen come WiiU (non chiamatela "generazione di mezzo" perchè SE VA BENE è una PS3 overclockata in quanto a potenza) risulta la console più appetibile fra le tre, soprattutto (e pure qui pare assurdo) per il parco giochi/esclusive.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!