Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
6/12/2006

Nintendo Wii

Nintendo Wii Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Nintendo
Distributore Italiano
Nintendo Italia
Data di uscita
6/12/2006

Link

Notizia

Wii Vitality Sensor torna nelle interviste

Reggie Fils-Aime parla della periferica annunciata all'E3.

di Sebastiano Pupillo, pubblicato il

L'intervista concessa da Reggie Fils-Aime al sito internet Fast Company affronta l'argomento Wii Vitality Sensor, la nuova periferica tipo sensore biometrico presentata - e accolta non proprio calorosamente - allo scorso E3 Expo di Los Angeles.

Parlando al suo intervistatore, il noto giornalista N'Gai Croal, il presidente e CEO di Nintendo of America ha dichiarato di comprendere la diffidenza di stampa e giocatori nei confronti di un hardware che non è ancora stato mostrato in azione con il relativo software; secondo Fils-Aime, reazioni analoghe vi furono all'epoca delle presentazioni di Wii Balance Board, Nintendo DS e Wiimote.

Non appena Nintendo si deciderà a mostrare i primi giochi pensati per utilizzare il nuovo sensore, insomma, ne capiremo finalmente l'importanza.




Commenti

  1. lucacat

     
    #1
    Ma mi faccia il piacere!
    Nessuno ha mostrato diffidenza sul wiimote, se non dopo qualche anno quando i giochi che lo sfruttavano veramente si sono quasi fermati al Wario Ware di turno (a parte poche altre eccezioni).

    La Balance Board è stata abbandonata e limitata a pochi titoli e mi dispiace perché potenzialmente è una bella idea.

    Il motion plus...bhò, quasi quasi è uscito senza giochi. Solo EA attualmente lo supporta e non è stato mantenuto al 100% quanto promesso a livello di precisione.

    Il microfono di Animal Crossing è un bel pezzo da collezione. Ottimo ma lo sfrutta un solo gioco online.

    Che dire? Siete ridicoli.
  2. kvegeta

     
    #2
    Unico gioco che mi viene in mente che avrebbe un senso ? (e non sarebbe per le masse...) un gioco horror in cui misura anche i battiti con quel coso, e l'energia del personaggio è direttamente in linea con i battiti del giocatore...
  3. babalot

     
    #3
    kvegeta ha scritto:
    Unico gioco che mi viene in mente che avrebbe un senso ? (e non sarebbe per le masse...) un gioco horror in cui misura anche i battiti con quel coso, e l'energia del personaggio è direttamente in linea con i battiti del giocatore...
     cioè più ti emozioni più cala l'energia? un giocatore poco emotivo sarebbe troppo avvantaggiato (e viceversa, se l'emozione fa aumentare l'energia). non so, anch'io ho ho pensato a qualcosa di simile e non credo sia applicabile senza sbilanciare il gameplay.
  4. kvegeta

     
    #4
    si ma una cosa del genere o la usi in questo modo sbilanciando, o non fa...certo, limiteresti l'utilizzo del sensore ad alcune persone...ma già nasce come una pataccata...percui...
  5. kvegeta

     
    #5
    scusate...post doppio
  6. utente_deiscritto_19106

     
    #6
    kvegeta ha scritto:
    Unico gioco che mi viene in mente che avrebbe un senso ? (e non sarebbe per le masse...) un gioco horror in cui misura anche i battiti con quel coso, e l'energia del personaggio è direttamente in linea con i battiti del giocatore...
     al limite puoi fare con una sorta di allucinazioni (tipo Eternal Darkness)
  7. babalot

     
    #7
    SharkFRA ha scritto:
    al limite puoi fare con una sorta di allucinazioni (tipo Eternal Darkness)
     ecco, come trigger ha senso: che ne so,
    i cani che spaccano la vetrata di resident evil 

    entrano solo se te la stai facendo sotto (o al contrario, se sei tranquillo, non saprei dire cosa spaventa di più), altrimenti se ne stanno buoni. però come fai a offrire una sfida equa anche a chi non se la fa mai sotto?
  8. SixelAlexiS

     
    #8
    babalot ha scritto:
    ecco, come trigger ha senso: che ne so,
    i cani che spaccano la vetrata di resident evil 
      
    entrano solo se te la stai facendo sotto (o al contrario, se sei tranquillo, non saprei dire cosa spaventa di più), altrimenti se ne stanno buoni. però come fai a offrire una sfida equa anche a chi non se la fa mai sotto?
      lo so che non è il luogo adatto, ma gli spoiler si dispoilerizzano nella home della news :))
    /OT
  9. kvegeta

     
    #9
    babalot ha scritto:
    ecco, come trigger ha senso: che ne so,
    i cani che spaccano la vetrata di resident evil 
     
    entrano solo se te la stai facendo sotto (o al contrario, se sei tranquillo, non saprei dire cosa spaventa di più), altrimenti se ne stanno buoni. però come fai a offrire una sfida equa anche a chi non se la fa mai sotto?
     E lo so, ma siamo nell'era dell'immersione grazie al wii, e allora bisogna anche raggiungere determinati compromessi...giocabilità diversa a seconda di chi gioca...magari pare strano perchè siamo abituati a giocare giochi bilanciati (almeno concettualmente), in questo caso come una persona sovrappeso userà wiifit in maniera differente da una persona magra così 2 persone differenti avranno un approccio diverso al gioco...boh...così di primo acchito sarebbe la prima cosa che mi viene in mente :)
  10. deleted_780

     
    #10
    lucacat ha scritto:
    Ma mi faccia il piacere!
    Nessuno ha mostrato diffidenza sul wiimote, se non dopo qualche anno quando i giochi che lo sfruttavano veramente si sono quasi fermati al Wario Ware di turno (a parte poche altre eccezioni).
    La Balance Board è stata abbandonata e limitata a pochi titoli e mi dispiace perché potenzialmente è una bella idea.
    Il motion plus...bhò, quasi quasi è uscito senza giochi. Solo EA attualmente lo supporta e non è stato mantenuto al 100% quanto promesso a livello di precisione.
    Il microfono di Animal Crossing è un bel pezzo da collezione. Ottimo ma lo sfrutta un solo gioco online.
    Che dire? Siete ridicoli.
     e loro rispondono: "pensa, invece che vendere un add on ne abbiamo venduti 4 o 5 diversi: casomai siete ridicoli voi che li comprate"  :D
Continua sul forum (24)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!