Genere
ND
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
30/1/2007

Windows Vista

Windows Vista Aggiungi alla collezione

Datasheet

Sviluppatore
Microsoft
Distributore Italiano
Leader
Data di uscita
30/1/2007
Lingua
Tutto in Italiano

Hardware

Abbiamo provato Windows Vista su un PC dotato di Pentium 4 2,4 GHz HT, con 2 GB di RAM e scheda video ATI Radeon X800XT AGP. Nell'utilizzo "normale" del computer, le prestazioni sono sostanzialmente analoghe a quelle ottenute, sullo stesso computer, da Windows XP.

Link

Recensione

Giocare con il nuovo Windows

Come si comporta il nuovo sistema operativo con i videogiochi?

di Simone Soletta, pubblicato il

Abbiamo installato Windows Vista su un computer che non può certo essere definito "lo stato dell'arte": nell'era dei processori Dual Core e dei bus PCI Express ci interessava infatti valutare come il nuovo sistema, sicuramente più pesante del precedente Windows XP, si comporta su computer che comunque, rinunciando magari a qualche effetto, sono ancora perfettamente in grado di rispondere a tutte le esigenze ludiche attuali.
Nell'utilizzo "normale" del sistema operativo le differenze si notano davvero poco, merito anche del nuovo sistema di caching SuperFetch, che - in presenza di un adeguato quantitativo di memoria RAM - precarica in memoria all'avvio del sistema le applicazioni più utilizzate per lanciarle con maggiore rapidità. Ma con i videogiochi cosa succede? In fondo, a noi di Nextgame.it interessa soprattutto questo, e quindi ci siamo armati di pazienza e, pescando tra i molti titoli della nostra collezione, abbiamo installato diversi giochi: vediamo com'è andata.

DIRECT 3D: TUTTO OK!

Windows Vista, com'è noto, sarà l'unico sistema in grado di garantire il supporto alle nuove DirectX 10, ma al momento non esistono titoli sviluppati specificamente per queste nuove librerie. In attesa dell'avvento di Crysis e soci, quindi, abbiamo provato a installare giochi vecchi e nuovi per capire se Windows Vista è all'altezza del precedente Windows XP e i risultati sono stati confortanti.
Senza perderci in mille benchmark, i cui numeri spesso lasciano il tempo che trovano, abbiamo preferito semplicemente installare i giochi e... giocare: titoli come Far Cry, The Sims 2, il carinissimo Sid Meier's Pirates e la demo del prossimo Infernal si sono comportati più che bene anche sul nuovo sistema operativo, al punto che anche i giochi più esosi (come Far Cry e The Sims 2) hanno offerto un'esperienza di gioco non dissimile a quanto avevamo sperimentato a suo tempo con Windows XP. L'unico piccolo inconveniente lo abbiamo sperimentato con il "simulatore di vita" di Will Wright: all'avvio, Windows Vista ci avvisa che il gioco è noto per presentare incompatibilità con il nuovo sistema operativo, ed è stato necessario inserire un CD del gioco (la versione CD è composta da quattro dischi) in ognuna delle nostre due unità ottiche perché il gioco si decidesse a verificare la presenza del disco e ad avviarsi. Una volta partito, però, The Sims 2 ha girato senza problemi di sorta.
In ottica "retrogaming" abbiamo anche provato a installare giochi più datati, usciti nel periodo Windows 95 e Windows 98: anche in questo caso, titoli storici come Blade Runner e Gabriel Knight 3 hanno dimostrato di non soffrire il nuovo sistema operativo, mentre lo splendido Grim Fandango ha bisogno - come già su Windows XP - di qualche accorgimento in più.
Volendo "esagerare" abbiamo provato a lanciare anche titoli dell'era DOS, come Rebel Assault e il primo Gabriel Knight, ma in questo caso ci siamo scontrati con l'impossibilità da parte del sistema operativo di gestire una finestra DOS a tutto schermo. Per fortuna, l'emulatore DOSBox funziona anche con Windows Vista e, a parte qualche scoppiettio nell'audio, siamo riusciti a giocare anche i titoli più datati.

LA QUESTIONE OPENGL

Per quanto riguarda i giochi basati sulle librerie OpenGL la situazione si è rivelata un po' più problematica. Avendo provato negli ultimi mesi le varie versioni beta di Windows Vista, ci aspettavamo qualche inconveniente in questo comparto, e purtroppo la prova sul campo ci ha dato ragione.
Abbiamo cominciato con Prey, un gioco che con la versione RC2 di Windows Vista Ultimate non eravamo riusciti a lanciare, per scoprire che - fortunatamente - la versione finale del sistema operativo si comporta in modo più amichevole. In realtà, il supporto OpenGL avanzato è tutto sulle spalle dei driver della scheda video, e a quanto pare la versione 7.1 dei Catalyst di ATi non è in grado di offrire prestazioni all'altezza di quelle disponibili su Windows XP.
Sia Prey che DOOM 3, infatti, sono visibilmente più lenti, pesanti, scattosi: l'aggiornamento su schermo cala in maniera davvero apprezzabile, ma questo non è l'unico inconveniente con cui ci siamo scontrati. Sulla nostra configurazione, basata su una Radeon X800XT AGP 8X con 256 MB di memoria, è bastato infatti attivare l'AntiAliasing per sperimentare ogni tipo di malfunzionamento. Lanciare il gioco di 3D Realms, per esempio, causava addirittura il reset del PC, e anche DOOM 3 bloccava irrimediabilmente la macchina costringendoci alla pressione del tasto di reset.
Insomma, da quanto abbiamo potuto sperimentare sulla nostra configurazione, molti driver sono ancora da rifinire e questo, naturalmente, per chi usa il PC principalmente per giocare è un problema non da poco.