Genere
Guida
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
3+
Prezzo
42,90 Euro
Data di uscita
15/12/2007

WipEout Pulse

WipEout Pulse Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment
Sviluppatore
Sony Studio Liverpool
Genere
Guida
PEGI
3+
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
15/12/2007
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
8
Prezzo
42,90 Euro
Formato Audio
Stereo

Hardware

WipEout Pulse richiederà una console PSP e una confezione originale del gioco. La presenza di una Memory Stick è richiesta per i salvataggi e per tutte le operazioni riguardanti il Photo Mode e l'editor con cui personalizzare l'aspetto delle navicelle. Sono inoltre previsti contenuti aggiuntivi scaricabili in contemporanea con la pubblicazione del gioco.

Multiplayer

WipEout Pulse supporterà il multiplayer sia in modalità Ad Hoc che Infrastruttura.

Link

Intervista

WipEout Pulse: intervista a Tony Buckley

Sony Studio Liverpool schiude i suoi segreti davanti ai nostri occhi.

di Sebastiano Pupillo, pubblicato il

Nextgame.it: Il motore grafico di WipEout Pure soffriva di occasionali cali di fluidità. Avete migliorato questo aspetto?

Tony Buckley: Sì, anche se non si trattava esattamente di un problema a carico nostro. WipEout Pure è stato un titolo di lancio per PSP e quindi abbiamo sofferto di tempi piuttosto stretti e strumenti di ottimizzazione ancora un po' acerbi. Adesso sappiamo come sfruttare molto meglio l'hardware di PSP e in particolare la memoria a disposizione e siamo certi che quei cali di frame rate a cui ti riferisci non saranno presenti in WipEout Pulse.

Nextgame.it: Cosa puoi dirci sulla colonna sonora?

Tony Buckley: La novità principale è la possibilità di ascoltare brani caricati in precedenza sulla propria Memory Stick. Il gioco cerca automaticamente nella cartella Music e carica le prime venti canzoni, inserendole nella sua playlist in modo che tu possa ascoltarle durante le partite. Ovviamente abbiamo anche una serie di brani originali costituita da sedici pezzi, dei quali la metà sono stati realizzati esclusivamente per WipEout Pulse e molti di questi provengono da artisti affermati come Aphex Twin e i Kraftwerk.

Nextgame.it: Pensi che saranno mai introdotti veicoli diversi da quelli storici della serie in un episodio di Wipeout?

Tony Buckley: Ehm... No. Non metteremo mai quattro ruote alle nostre "airship" solo perché qualcuno ritiene che in questo modo la serie possa attirare un maggior numero di giocatori (se la ride di gusto. NdR).

Nextgame.it: Vuoi aggiungere qualcosa?

Tony Buckley: Sì, prima abbiamo detto della modalità Infrastruttura, riguardo al multiplayer, ma ho dimenticato di aggiungere che sarà anche possibile collegarsi al sito del gioco, da "dentro" il gioco, leggere le ultime notizie, visitare la sezione download e, soprattutto, caricare il proprio profilo ed entrare così nella graduatoria globale dei migliori tempi sul giro.
Un'altra caratteristica molto importante, della quale non abbiamo parlato, è la possibilità di personalizzare la livrea delle airship utilizzando uno strumento molto intuitivo, realizzato in Flash e scaricabile dal sito del gioco. L'editor è molto semplice (immaginate una specie di Paint in cui è possibile disegnare direttamente sulla carrozzeria delle airship. NdR) ma consente di lavorare a livello dei singoli pixel e di personalizzare la palette; l'unico limite è costituito dall'impossibilità di utilizzare più di sedici colori per ciascun disegno. Una volta finito il lavoro non rimane che salvarlo su Memory Stick e caricarlo nel gioco, anche nelle partite multiplayer. Tra l'altro è nostra intenzione distribuire questo strumento online prima della pubblicazione di WipEout Pulse, in modo che gli appassionati possano iniziare a sbizzarrirsi prima ancora di avere il gioco tra le mani.
Un'ultima cosa che vorrei mostrarvi è la modalità Race Box. Quando il giocatore ha terminato la campagna single-player, sbloccando tutti i circuiti e i vari bonus, può costruire la sua gara personalizzata nella modalità Race Box, cambiando tutti i parametri a suo piacimento: tipo di gara, numero di concorrenti, possibilità di usare o meno le armi e tempo da battere. Ogni gara creata in questa modalità può quindi essere scambiata via Wi-Fi o caricata su Internet e può quindi costituire un ulteriore mezzo per competere e interagire, anche online.