Genere
MMOG
Lingua
Inglese
PEGI
ND
Prezzo
Gratuito
Data di uscita
12/4/2011

World of Tanks

World of Tanks Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Wargaming.net
Sviluppatore
Wargaming.net
Genere
MMOG
Data di uscita
12/4/2011
Lingua
Inglese
Giocatori
30
Prezzo
Gratuito

Lati Positivi

  • Buona profondità
  • Mappe suggestive
  • Server ultra-popolati
  • Clan War e campionati

Lati Negativi

  • Un po' di grinding per chi non paga

Hardware

Il gioco è scaricabile e giocabile gratuitamente in versione PC Windows. Provato su un PC con Windows Vista 64 bit, CPU Intel Core i7 a 2,84 GHz, 6 GB di RAM e scheda video GeForce GTX 260 con 896 MB di memoria, non abbiamo riscontrato eccessivi rallentamenti alla risoluzione di 1600x900 pixel al massimo livello di dettaglio; in base alle mappe, la fluidità variava tra 30 e 70 FPS circa.

Multiplayer

Un massimo di 30 giocatori prendono parte a battaglie popolate di soli carri armati in un'unica modalità: vince la squadra che annienta tutti i mezzi avversari o che riesce a conquistare la base avversaria per un periodo di tempo prefissato.

Modus Operandi

Abbiamo provato per qualche giorno la versione definitiva dopo aver già partecipato alla beta, in precedenza.

Link

Recensione

Papà mi regali un JagdPz IV?

Il mondo dei carri armati è pieno di nomi impronunciabili.

di Sebastiano Pupillo, pubblicato il

Quando si approccia un gioco finanziato dalle micro-transazioni è naturale chiedersi: quanto dovrò penare per arrivare al punto in cui inizierò a divertirmi? Domanda certamente opportuna anche nel caso di World of Tanks, a dispetto della sicurezza di molti circa l'equità del sistema messo in piedi dagli sviluppatori. Per carità, il modello F2P è ormai ampiamente legittimato, ma è doveroso da parte nostra cercare di capire quanto può essere piacevole, o anche solo sostenibile, l'ipotesi di giocare senza spendere un euro in questo caso specifico.

guerra di trincea

La domanda posta qui sopra non ha una risposta facile perché è il concetto di "eccessiva lentezza" di un gioco è un fatto naturalmente soggettivo: per chi scrive, il ritmo di World of Tanks in modalità gratuita può essere forse un po' troppo annacquato ma altri potranno trovarlo adeguato e non annoiarsi affatto, pur dovendo palesemente "grindare" i crediti necessari a potenziare il proprio misero tank iniziale, poi quelli per acquistare uno di livello superiore e così via. Per fare un esempio pratico, considerate che un tank leggero di secondo livello può costare circa 12.000 crediti silver, cioè guadagnati giocando, oppure 750 crediti gold, equivalenti 3,50 euro; per addestrare l'equipaggio del tank e ottenere prestazioni migliori sul campo servono però ben 80.000 crediti di gioco ma è possibile risparmiare tempo spendendo solo 800 gold: in questo caso parliamo di svariate ore di gioco che vengono equiparate a circa quattro euro.

Il grinding può in effetti non essere molto fastidioso se inserito in un contesto in cui ogni partita ha un esito non scontato e le sorprese sono sempre dietro l'angolo, come tipicamente accade in uno shooter multiplayer a squadre. Non si tratta insomma di uccidere tot cinghiali facendo ripetutamente clic col mouse, ma di mettere in pratica strategie di squadra e impegnarsi sul serio per annientare un nemico che fa altrettanto per portare a casa il risultato. Ecco perché, seppur infastiditi dalla lentezza di cui sopra, questa non va molto a discapito della valutazione finale, dal momento che la solidità dell'esperienza di gioco non viene intaccata più di tanto. Certo, a nessuno fa piacere giocare per qualche ora su campi di battaglia popolati da gente palesemente avvantaggiata ma, perlomeno, il sistema di matchmaking fa il possibile per creare partite equilibrate e in cui tutti possano giocarsi la chance di vincere.

cingoli d'amore

Se passare ai carri armati di secondo livello è questione di poche ore, per i Tier successivi è bene mettere in conto qualche giorno, anche perché possono essere sbloccati solo alla fine del processo di upgrade del proprio mezzo, che raggiunge in questo modo lo status di Elite. Per fortuna proseguendo nel gioco si scoprono anche nuove mappe, oltre alle tre iniziali, e con un po' di bravura ci si può prendere qualche insperata soddisfazione anche ai danni dei giocatori più accessoriati.

Negli scenari urbani gli scontri diventano un gioco di coperture: vince sempre chi riesce a sfruttare l'effetto sorpresa - World of Tanks
Negli scenari urbani gli scontri diventano un gioco di coperture: vince sempre chi riesce a sfruttare l'effetto sorpresa

Sul lungo termine, però, è comprensibile che l'appassionato finisca comunque per mettere mano al portafoglio, ed è anche giusto che lo faccia alla luce di quanto viene offerto sul fronte delle Clan Wars e dei campionati. Nel suo puntare al versante più competitivo del genere MMOG, World of Tanks vince insomma la sua battaglia contro le diffidenze verso il modello Free to Play e risulta forse uno dei giochi che meglio ha saputo sfruttarne le possibilità, fino a questo momento; i numeri, per altro, lo dimostrano.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Sparatutto arcade in superficie, simulatore nell'anima: World of Tanks saprà conquistarvi - lasciandosi godere appieno, però, solo mettendo mano al portafogli.

Commenti

  1. Franz304

     
    #1
    gran bel gioco per chi ha sempre voluto scorazzare con un King Tiger come me XD
  2. Da Hammer

     
    #2
    Per gli appassionati di carri armati è un sogno bagnato online. L'unica pecca è, come sottolineato da babalot, la necessità di fare un po' di sano e noioso e grinding per chi non ha voglia di tirare fuori dei soldi reali, ma per il resto è davvero un ottimo prodotto.
  3. Franz304

     
    #3
    io lo sto giocando da un po' e devo dire che il grinding è seccante solo con certi carri che non sono ancora ben bilanciati. Se lo si vuole giocare da free come faccio io bisogna cmq armarsi di tanta pazienza....
  4. babalot

     
    #4
    io ho scoperto proprio grazie a world of tanks che, se fossi un giocatore "normale", preferirei pagare piuttosto che "grindare gratis". voglio dire, cavolo, già la vita è quel che è, non siamo eterni... l'idea di dover perdere tempo per non pagare mi manda letteralmente al manicomio. da questo punto di vista WoT è perfetto, nel giro di due giorni era già pronto a dargli almeno una decina di euro :D poi mi sono ricordato che tanto non avrei avuto il tempo di giocarci, dopo, e ho preferito scrivere l'articolo ^^
  5. Franz304

     
    #5
    eh capisco cosa vuoi dire....se uno non si mette a giocare in modo spropositato ci vogliono mesi ad arrivare a carri di livello elevato(tipo 7-8) D:
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!