Genere
Simulazione
Lingua
Italiano
PEGI
12+
Prezzo
29,99 Euro
Data di uscita
17/10/2008

X3: Terran Conflict

X3: Terran Conflict Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Deep Silver
Sviluppatore
Egosoft
Genere
Simulazione
PEGI
12+
Distributore Italiano
KOCH Media
Data di uscita
17/10/2008
Data di uscita americana
17/10/2008
Lingua
Italiano
Giocatori
1
Prezzo
29,99 Euro
Formato Video
PAL
Formato Audio
Dolby Surround

Hardware

Abbiamo provato X3: Terran Conflict su un Notebook Acer Aspire 5920G con sistema operativo Windows Vista Home Premium, basato su un processore Core 2 Duo T7300 a 2,2 GHz, la scheda grafica NVIDIA GeForce 8600GT con 512 MB di memoria video, 2 GB di RAM e un hard disk da 200 GB. Con questa configurazione il titolo si lascia giocare, ma il numero di fotogrammi al secondo non supera di troppo il livello di giocabilità minima. Richiede senz'altro una configurazione ottima: importantissima la CPU alla quale è affidata una mole di lavoro enorme.

Multiplayer

X3: Terran Conflict non offre alcuna modalità multigiocatore.
Recensione

IA - Intelligenza Artificiale

Nuove frontiere del progresso tecnologico.

di Davide Gasbarro, pubblicato il

Dopo anni e anni, in un interminabile susseguirsi di uscite, attese, soddisfazioni e delusioni nel mondo dei videogiochi si sono andati affermando nuovi termini che si riferiscono a concetti ampi, parole spesso tanto abusate da rendere difficile comprendere quanto siano grandi le cose a cui si riferiscono. L'IA - Intelligenza Artificiale - fino a un paio di decenni fa era prerogativa della fantascienza, poi ne ha preso padronanza la scienza e da qualche anno a questa parte anche il mondo dell'intrattenimento elettronico l'ha fatta propria. Si parla di intelligenza artificiale, nel nostro caso, quando un oggetto virtuale, che può essere un personaggio gestito dal sistema, è dotato di una sua autonomia che lo rende, appunto, intelligente. È possibile rendere una serie di modelli poligonali intelligenti conferendogli delle determinate caratteristiche, accostandogli cioè una serie di azioni che possono compiere quando si verificano determinate circostanze. Preparandoli a molte circostanze si possono rendere, infine, realistici, credibili.

Nei videogiochi

Il lavoro eseguito dagli sviluppatori di X3: Terran Conflict, sotto questo punto di vista, è sbalorditivo, spaventoso. Un gioco simile, rappresentando un vero e proprio sistema solare parallelo, potrebbe essere più appagante se fosse condivisibile con altri giocatori reali, ma i programmatori sono stati in grado di sopperire a questa mancanza ricreando un universo tanto realistico da fornire quasi un'alternativa al nostro.
Gli avversari che si affrontano sono impeccabili: che si tratti di brillanti commercianti stellari o brutali criminali, sapranno sempre come rendere veramente impegnativa la nostra scalata al successo. Particolare è senza dubbio la sensazione di vivere uno scontro spaziale con le nostre navicelle, smarriti nell'immensità dello spazio: in quei casi è innanzitutto fondamentale avere un'ottima padronanza del nostro mezzo, saper scegliere con decisione e prontezza dove e come virare, prendere la mira e fare fuoco.
L'avversario non rimarrà a guardare, sarà repentino nelle sue azioni e non è raro vederlo sparire per poi ritrovarselo alle spalle. Parliamo di avversari degni di essere rincorsi, ricercati, di quelli che dopo averli sconfitti - anche se ci vergogniamo un po' a dirlo - ci rimane il sorriso sulle labbra.
Lo stesso sistema solare riprodotto in X3: Terran Conflict è dotato di una fisica talmente precisa che può essere definito intelligente. I pianeti non sono certo delle palline messe a caso nel vuoto: sono dotati del loro campo di attrazione gravitazionale e dovremo fare attenzione a dove posizionare i nostri stabilimenti spaziali, di qualsiasi tipo essi siano.

quel che comporta

È divertente ragionare sulle implicazioni e sulle potenzialità che si celano dietro a un sistema così perfetto. Concettualmente parlando, in definitiva, quello che abbiamo tra le mani è un simulatore stellare, nel vero senso della parola. Un software in grado di riprodurre varie situazioni, tenendo conto di decine di fattori diversi, riconducibili alla nostra realtà. Sistemi simili permettono al giorno d'oggi di progredire in diversi campi fondamentali della scienza: avvengono simulazioni virtuali per studi di fisica e, soprattutto, di astronomia. È buffo accorgersi di come l'industria dei videogiochi si appropri e addirittura perfezioni metodologie e conoscenze provenienti da ambiti lontanissimi, con l'unico fine in fondo di divertire giocatori sempre più esigenti.


Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!