Genere
Simulazione
Lingua
Italiano
PEGI
12+
Prezzo
29,99 Euro
Data di uscita
17/10/2008

X3: Terran Conflict

X3: Terran Conflict Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Deep Silver
Sviluppatore
Egosoft
Genere
Simulazione
PEGI
12+
Distributore Italiano
KOCH Media
Data di uscita
17/10/2008
Data di uscita americana
17/10/2008
Lingua
Italiano
Giocatori
1
Prezzo
29,99 Euro
Formato Video
PAL
Formato Audio
Dolby Surround

Lati Positivi

  • Un sistema solare paragonabile al reale
  • Libertà pressoché infinita
  • Qualità tecniche di tutto rispetto

Lati Negativi

  • A tratti eccessivamente frustrante
  • Interfaccia complicata
  • La possibilità di utilizzare solo il mouse limita in molti casi

Hardware

Abbiamo provato X3: Terran Conflict su un Notebook Acer Aspire 5920G con sistema operativo Windows Vista Home Premium, basato su un processore Core 2 Duo T7300 a 2,2 GHz, la scheda grafica NVIDIA GeForce 8600GT con 512 MB di memoria video, 2 GB di RAM e un hard disk da 200 GB. Con questa configurazione il titolo si lascia giocare, ma il numero di fotogrammi al secondo non supera di troppo il livello di giocabilità minima. Richiede senz'altro una configurazione ottima: importantissima la CPU alla quale è affidata una mole di lavoro enorme.

Multiplayer

X3: Terran Conflict non offre alcuna modalità multigiocatore.
Recensione

Ben oltre la media

Un lavoro maestoso...

di Davide Gasbarro, pubblicato il

Giudicare un videogioco frutto di anni di lavoro è sempre una pratica assai complicata, soprattutto volendo essere obiettivi il più possibile nel rispetto dell'operato altrui.
Rompendo però subito ogni indugio e volendo frazionare il giudizio sull'esperienza di gioco offerta da X3: Terran Conflict secondo criteri canonici quali longevità, giocabilità e tecnica, possiamo dire che esso si attesta senza dubbio (e in tutti i frangenti) su un livello medio-alto.

LONGEVITÀ E ADRENALINA

La moltitudine di parametri in perenne cambiamento, i valori dinamici, la stratificata rete di connessioni che collega ogni pezzo del grande puzzle che il mondo di X3: Terran Conflict rappresenta: sono queste le caratteristiche che rendono le sessioni di gioco in compagnia di X3: Terran Conflict praticamente infinite.
Nel complesso, si tratta senza dubbio di un titolo impegnato e impegnativo, che non bada di certo al tempo: solo per fare un esempio, può essere necessario perdere anche dieci minuti per effettuare semplici spostamenti, ed è indispensabile ponderare per ore le scelte da fare, qualsiasi esse siano.
Non si può negare, poi, che il gioco offra anche sprazzi di adrenalina durante i combattimenti che inevitabilmente ci troveremo ad affrontare: anch'essi sono perfettamente calibrati, risulta un'impresa ardua abbattere anche il più mite degli avversari.

SUGGESTIVO, DA SOLI

Tecnicamente parlando abbiamo tra le mani un buon videogioco: X3: Terran Conflict è dotato di un motore grafico prestante e funzionale, capace di riprodurre ambienti suggestivi e soprattutto di gestire aree ampissime; il tutto è condito poi da ottime musiche.
Il gioco in singolo risulta essere ancora una volta l'unica opportunità offerta: si può interagire online con altri giocatori solo confrontando i propri profili. Il sistema di gioco e i comandi sono abbastanza complicati: un fatto comprensibile per un videogioco che rimane comunque destinato soprattutto agli amanti dei titoli più complessi.

QUELLA STRANA FANTASTICA ATMOSFERA

Spesso, quando ci si trova a che fare con videogiochi veramente validi, questi lasciano un ricordo che nasce, probabilmente, a causa della presenza di qualità spefiche, talmente ben realizzate da colpirci. Nel nostro caso, quello che abbiamo apprezzato in X3: Terran Conflict è in particolare la fantastica atmosfera che sa donare fin dal suo primo avvio: la sensazione di esserci immedesimati in un nuovo individuo, all'interno di un perfetto ecosistema in cui noi potremmo anche "non esistere" e tutto, comunque e immancabilmente, potrebbe continuare a scorrere. L'intelligenza artificiale a livelli sbalorditivi (questo aspetto ha meritato uno specifico approfondimento) fa sì che si verifichino durante i momenti di gioco le circostanze più varie e questo, grazie anche a degli scenari dalla profondità letteralmente infinita, permette un'immedesimazione pressoché totale.
In definitiva X3: Terran Conflict ci ha regalato un'esperienza di gioco completa, a tutto tondo, appagante. È una forma d'intrattenimento molto impegnativa, che si discosta dalla superficialità di molti titoli disponibili al momento: una volta comprese le complicate meccaniche che lo regolano sarà la nostra piacevole fuga in un sistema solare parallelo.
E vale la pena di provarla...

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
X3: Terran Conflict ha saputo stupirci fin dal suo primo avvio. Si tratta di un gioco unico nel suo genere, un titolo simulativo talmente vasto da spiazzare in diverse occasioni. Se a una prima superficiale analisi è risultato addirittura frustrante, dopo aver compreso i segreti che regolano l'universo parallelo in cui ci trasporta è difficile staccarsene. Un lavoro di tali dimensioni ha suscitato in noi diverse riflessioni riguardanti il progresso e crediamo sia inevitabile fermarsi a pensare di fronte a quella che viene presentata (e funziona!) come una vera e propria realtà virtuale. In definitiva consigliamo questo piccolo capolavoro non solo agli amanti dello spazio e delle saghe stellari, ma a tutti coloro che abbiano del tempo da dedicare a un titolo che saprà donare profonde soddisfazioni.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!