Genere
ND
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
2/12/2005

Xbox 360

Xbox 360 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Sviluppatore
Microsoft
Distributore Italiano
Leader
Data di uscita
2/12/2005
Lingua
Tutto in Italiano

Link

Speciale

Reinventare il controller

Interagire... senza nulla in mano.

di Simone Soletta, pubblicato il

Dicevamo che avevamo un certo timore, ma questo è sostanzialmente svanito dopo che Microsoft ha mostrato i muscoli sui giochi "seri". Il controller alternativo tanto anticipato, comunque, c'era davvero e la sua natura ci ha davvero sorpresi.

il "progetto" di Microsoft

"Project Natal" (questo il nome in codice della nuova periferica) è un sistema privo totalmente di controller e della necessità di imparare nuovi metodi di interazione. Potremmo definirlo come il successore ideale delle telecamerine EyeToy o di Xbox Live Vision, solo che le funzionalità sono talmente espanse da far sembrare queste periferiche addirittura antidiluviane.
Innanzitutto, Project Natal è in grado di riconoscere le persone che si mettono di fronte al televisore, tant'è che per accedere al proprio profilo sulla dashboard di Xbox basta semplicemente "mostrarsi" di fronte al televisore. Il sistema è in grado di rilevare i movimenti del corpo, non solo degli arti, e a quanto pare può farlo con una certa precisione, tant'è che al di là dei giochi è possibile controllare anche la stessa dashboard di Xbox 360 mimando con le mani i movimenti necessari per "sfogliarne" sezioni e singoli contenuti.
La telecamera, poi, è anche in grado di scandire oggetti da portare nel mondo del gioco, cosa che offre opportunità d'interazione del tutto nuove. Ma non è tutto qui, perché Project Natal è anche in grado di capire quello che diciamo e come lo diciamo, tant'è che per far partire un film basterà dire "Play".

le potenzialità "in game"

Le possibili applicazioni di una simile tecnologia, ovviamente, sono tantissime, al di là dell'insopportabile quantità di mini-giochi, party game, giochi a quiz e simili che verranno dedicati al nuovo controller (e alcuni esempi li abbiamo avuti proprio durante la conferenza). Un esempio meno banale, infatti, lo ha portato alla nostra attenzione Peter Molyneux, che ha mostrato come sia possibile creare una relazione empatica tra un giocatore e un personaggio digitale utilizzando questo nuovo strumento di gioco.
Un bambino "digitale", apparentemente governato da validissime routine di intelligenza artificiale, è stato in grado di interagire in modo diretto ed emozionale con una giocatrice, semplicemente analizzando la sua espressione per capire se era triste, felice, preoccupata, arrabbiata, oppure a sua volta comunicando con la postura, gli atteggiamenti e gli sguardi le proprie emozioni. Il software sviluppato da Lionhead è anche in grado di analizzare le inflessioni della voce, e di utilizzare le funzioni di "scansione" degli oggetti per rendere quasi "fisica" l'interazione tra i due soggetti. Un disegno fatto su un foglio da un giocatore può essere così "letto" dal personaggio digitale, che grazie all'intelligenza artificiale potrà anche imparare a comprenderlo.

se questo è il prototipo...

In termini di gameplay, insomma, Project Natal potrebbe essere davvero una svolta per tutti i produttori che vorranno adottarlo per rendere ancora più credibile e complessa l'interazione dei giocatori con i mondi digitali. Basta pensare a come sarebbe diverso interagire in modo così "fisico ed emozionale" con i personaggi di un Mass Effect 2 per comprendere la portata di una simile rivoluzione: se tutto andrà come promesso, i videogiochi di domani potrebbero essere capaci di leggere molto più di quello che vorremmo comunicare, adattandosi di conseguenza per esperienze ludiche sempre più sorprendenti.
Di contro, il rischio è quello che invece il sistema di Microsoft venga utilizzato solo per giochi faciloni "per famiglie" che, con tutto il rispetto per un genere di grande successo nei suoi spazi specifici, rappresenterebbero una sconfitta per una tecnologia capace di offrire molto di più.


Commenti

  1. mizzorughi

     
    #1
    |Sole| ha scritto:
    Xbox Media Briefing E3 2009: Un grande evento per la casa di Redmond.
     
    "Di contro, il rischio è quello che invece il sistema di Microsoft venga utilizzato solo per giochi faciloni "per famiglie" che, con tutto il rispetto per un genere di grande successo nei suoi spazi specifici, rappresenterebbero una sconfitta per una tecnologia capace di offrire molto di più."
     Hai centrato e IMHO è quello che accadrà
    però ragazzi: TANTA ROBAA!
    Davvero, qui è un trionfo di tecnologia e divertimento!
     
  2. Andhaka

     
    #2
    Ma quanta roba hanno presentato!!
    Porca vacca che E3 per Redmond!!
    Cheers
  3. acitre

     
    #3
    Minchia che conferenza... E meno male che fino a ieri era tutto un "ormai microsoft ha sparato tutte le cartucce".
  4. utente_deiscritto_19106

     
    #4
    Riporto qui il mio pensiero scritto nell'altro thread
    Vista stanotte la conferenza stampa M$ (colgo
    l'occasione per ringraziare Kit per il link mandatomi via mail). Dopo
    averla visionata per bene do i miei 2 cent.

    E' stata un'ottima conferenza, MOOOOOLTO diversa dalle conferenze che uno si aspetterebbe.
    Niente numeri su vendite, console etc. non so se ve ne siete accorti,
    un modo come un altro per tenere alta l'attenzione del pubblico senza
    dargli in pasto freddi e sterili dati di vendita.
    Grandi personaggi che attirano, vedi i Beatles, le mogli dei Beatles
    (scusate ma io la Ono NON la sopporto), Steven S. e che si possono
    interpretare come persone che amano Xbox
    Questo KN è stato un punto di rottura col passato anche perchè hanno
    presentato poche cose in uscita quest'anno, e sappiamo tutti che fino
    all'anno scorso M$ era la sola che durante l'E3 mostrava i titoli in
    uscita fino a fine anno. Ora si sono rivolti maggiormente al mostrare
    le potenzialità tecnologiche che hanno in serbo. Il Natal è un progetto
    ancora in via di sviluppo e vedo che i soldi spesi nella società
    israeliana che ha concepito quella telecamerina, sono stati soldi
    OTTIMAMENTE spesi.
    Per quanto riguarda le nuove features del Live penso che siano OTTIME.
    Last.fm è un'ottima trovata e Facebook lo è ancor di più....molti qui
    non lo usano molto o si vergognano di dirlo o non ce l'hanno, ma è
    indubbio che MOLTE persone li fuori, lo usano regolarmente e questo non
    fa altro che invogliare la gente a prenderlo. I film in HD in streaming
    sono un'ottima risposta al BR, le idee di Acitre in un altro thread si
    sono rivelate giuste.....ora dobbiamo vedere 2 cose
    1) se scatta o bufferizza durante la visione
    2) costi
    Il progetto "Dimitri" di Moulineaux è spaventoso....sono anni che lui
    parlava di questa cosa, e vederlo in azione da una parte fa un po
    paura...dall'altra è esaltante. Riconoscimento vocale e delle emozioni
    del giocatore, interazione con alcune cose....ottimo....sotto ogni
    punto di vista.
    Concludendo penso che M$ abbia fatto un key note molto buono, un key
    note col quale affermano "Siamo qui...questa è la nostra console e
    questa è la nostra potenza, abbiamo preso spunto dalle idee degli altri
    e le abbiamo rifatte a modo nostro. Siamo qui e vogliamo che tutti voi
    possiate vedere, provare e sentire che la nostra console è LA console
    di questa generazione.
    Per i giochi dirò la mia negli appositi thread

    Comunque....MOLTO deluso dall'assenza dei Rare




  5. acitre

     
    #5
    http://next.videogame.it/xbox-360/77521/image/280347/
    Figo! Già mi immagino gli avatarini delle varie squadre inglesi personalizzati per l'occasione che si sfidano mentre sullo schermo si guarda la partira vera insieme! Virtuale e reale fuso insieme in modo GENIALE.
  6. frikko3

     
    #6
    mi ricorda quella cosa folle della nintendo:quello zaino peer la realtà virtuale...e anche il tagliaerbe:asd:
  7. KoD

     
    #7
    È un buon segnale davvero quello che è giunto dal Galen Center: ora tocca agli altri rispondere, e noi non vediamo l'ora di sapere cos'anno in serbo i concorrenti di Microsoft. Ancora qualche ora e lo sapremo!



    Prego, fanno 5euri
    :mmh:
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!