Genere
Piattaforme
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
26/6/2015

Yoshi's Woolly World

Yoshi's Woolly World Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Nintendo
Genere
Piattaforme
Distributore Italiano
Nintendo Italia
Data di uscita
26/6/2015
Giocatori
1-2

Hardware

Yoshi's Woolly World è atteso in esclusiva su Wii U il 26 giugno.

Modus Operandi

Abbiamo testato una versione pressoché definitiva di Yoshi's Woolly World grazie al codice Wii U fornitoci da Nintendo.
Hands On

Tutta la lana di Yoshi

Nuovo contatto con il dinosauro Nintendo e il suo platform di lana per Wii U.

di Claudio Magistrelli, pubblicato il

Per dissipare le nubi che incombono su Wii U e il suo futuro bisognerà attendere che Nintendo si decida a gettare luce sul misterioso progetto NX, svelandone dettagli e caratteristiche, collocandola insomma in un punto preciso dell'orizzonte tecnologico in cui vaga in questo momento. Solo a quel punto, infatti, si potranno azzardare ipotesi sul periodo in cui Wii U uscirà di scena, se davvero ciò avverrà nel 2017 come si suppone o meno. D'altro canto, le vendite ormai sono quelle che sono e il destino commerciale della console appare segnato, ma grazie al supporto di Nintendo questo infausto percorso commerciale ha influito solo tangenzialmente sul destino della console.

Senza piangere troppo l'istantanea fuga delle third-party, Nintendo ha trasformato Wii U in un'anomalia del mercato, supportata nonostante tutto con un rifornimento periodico di titoli sviluppati internamente. Se la triade PC, PS4 e Xbox One ormai condivide la stragrande maggioranza del parco giochi in formato multipiattaforma, Wii U va per la sua strada. E nonostante molti ne cantino la morte prematura leggendo segnali apocalittici nel rinvio di Zelda, con un E3 alle porte Wii U ha ancora alcuni (gli ultimi?) colpi in canna per il futuro prossimo.

LIVING IN A MATERIAL WORLD

La più imminente e probabilmente anche la più attesa tra le esclusive è Splatoon, tuttavia all'orizzonte si può già scorgere la testa lanosa di Yoshi. Ultima tra le icone Nintendo a presentarsi su Wii U (solo in ordine temporale, mancano all'appella anche Zelda e un certo Metroid...), Yoshi è riuscito ad attirare su di sé l'attenzione di molti pur apparendo solamente in qualche spezzone di Nintendo Direct. Il merito di questo fascino istantaneo va attribuito senza dubbio al peculiare look grafico scelto dai designer e artisti di Good-Feel sotto la direzione di Nintendo.

Le fattezze del verde dinosauro, delle ambientazioni che lo circondano e dei personaggi che le popolano sono state infatti realizzate interamente replicando la consistenza della stoffa. Yoshi è un fagotto di lana, su cui si possono distinguere facilmente i punti di cui è composto, e così i suoi nemici e alcune parti dello scenario. Immaginate insomma il material design imposto come standard da Google declinato in chiave videoludica. Oppure, per citare un prodotto più familiare, Kirby e la Stoffa dell'Eroe, realizzato qualche anno fa dagli stessi Good-Feel.

Tutto nel mondo di Yoshy's Wooly World (d'altra parte, basterebbe il solo titolo...) è riconducibile a un materiale di uso quotidiano già al primo sguardo. La mappa di gioco rimanda subito alla ruvidità di una tovaglia rustica, o forse sarebbe meglio dire di un panno adagiato sopra a una morbida pagnotta di pane considerando come Yoshi vi affonda muovendocisi sopra, mentre è un foglio di cartone quello che scende a video quando si torna al menù di gioco.

Yohi verde e Yoshi rosso sono i soli rimasti sull'Isola di Gomitolo e da loro dipende la salvezza di tutti gli altri Yoshi lanosi. - Yoshi's Woolly World
Yohi verde e Yoshi rosso sono i soli rimasti sull'Isola di Gomitolo e da loro dipende la salvezza di tutti gli altri Yoshi lanosi.

Pur preparati da una precedente prova e dai filmati diffusi, l'impatto col material world di Yoshi ha finito per stupirci nuovamente. Dimenticate per un istante le polemiche quotidiane su frame-rate e risoluzione, Yoshi riporta la discussione sulla grafica nel contesto artistico, rendendo di fatto trascurabile il sostrato puramente tecnico. Solo una lavorazione certosina, praticamente artigiana può rendere in questo modo i diversi fili di lana che si intrecciano tra loro per comporre il corpo dell'istrionico dinosauro, con buona pace di CPU e GPU ridotte semplici gregarie al cospetto del guizzo artistico.

PLATFORM E RELAX

Lo stile materiale però non è stato concepito esclusivamente per appagare l'occhio, ma anche la mano. Le conseguenze di un mondo fatto di fili e gomitoli sono davvero numerosi e il team Good-Feel è riuscito a declinarle praticamente tutte mantenendo intatte le dinamiche tipiche della serie Yoshi. Seppur libero del peso di Baby Mario e Baby Luigi che solitamente è costretto a portare in groppa, il nostro amabile dinosauro non ha per questo perso l'appetito. Facilitato dalla sua lunga lingua Yoshi può sfilacciare i suoi nemici per poi ricomporli come gomitoli da portare con sé per usarli come proiettili milleusi. Queste pallottole di lana infatti possono diventare un'arma con cui levarsi di torno fastidiose presenza che ostacolano il cammino, ma anche bombe di tessuto con cui ricoprire piattaforme altrimenti intangibili.

Per quanto i primi livelli assaggiati nel corso nella nostra prova non siano probabilmente indicativi fino in fondo del tasso di difficoltà che caratterizzerà l'intera avventura, si può cogliere già da ora come il target di riferimento sia lontano da platform più frenetici e tosti come Mario 3D World o Donkey Kong Country: Tropical Freeze. Non che ci si aspettasse altro, Yoshi come Kirby sono da sempre titoli tarati su un ritmo diverso, più esplorativo che competitivo, in cui la sfida si nasconde nei diversi collezionabili abilmente celati in ciascun livello (occhi aperti per matasse e margherite dunque!) più che nel raggiungimento del traguardo finale.

La consistenza del terreno è esattamente quella di una coperta ripiegata su sé stessa. - Yoshi's Woolly World
La consistenza del terreno è esattamente quella di una coperta ripiegata su sé stessa.

Quasi a voler sottolineare la sua natura più pacifica, Yoshi's Wooly World introduce due nuovi elementi pensati appositamente per garantire a tutti una convivenza per nulla travaglia con i suoi lunghi livelli. La prima è la modalità Relax, che come il nome suggerisce è pensata per rimuovere quasi completamente la preoccupazione per l'eventuale morte di Yoshi fornendo il dinosauro di un pratico paio di alette, sufficienti a consentirgli un docile volo nonostante le dimensioni ridotte delle stesse. La seconda novità è rappresentata invece dalle spillette, acquistabili convertendo il proprio bottino di pietre preziose raccolte durante i livelli. Naturalmente non si tratta di accessori da appuntare sul corpo lanoso di Yoshi, ma bonus occasionali da utilizzare a piacere selezionandoli ad inizio livello che consentono di introdurre bonus o regole temporanee.

In arrivo sul finire di giugno, Yoshi's Wooly World si propone dunque come un break spensierato con cui far rifiatare mani, occhi e nervi dopo le battaglie a colpo di vernice in cui da oggi buona parte dei giocatori Wii U saranno coinvolti grazie a Splatoon.


Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!