Genere
Avventura
Lingua
Italiano
PEGI
12+
Prezzo
€ 49,98
Data di uscita
18/11/2011

The Legend of Zelda: Skyward Sword

The Legend of Zelda: Skyward Sword Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Genere
Avventura
PEGI
12+
Data di uscita
18/11/2011
Lingua
Italiano
Giocatori
1
Prezzo
€ 49,98

Hardware

Per giocare a The Legend of Zelda: Skyward Sword sono necessari una copia originale del gioco, un Wii con relativo controller e il MotionPlus, periferica obbligatoria.

Multiplayer

The Legend of Zelda: Skyward Sword è privo di qualsiasi modalità multigiocatore.

Modus Operandi

Abbiamo ricevuto una copia originale del gioco da Nintendo Italia e, prima di concretizzare i nostri pensieri, abbiamo vissuto nell'universo di Oltrenuvola per venti ore, concentrandoci sia sulla storia principale, sia sulle quest secondarie.
Recensione

Voglia di rivoluzione

Nintendo cambia, senza tralasciare nulla!

di Pocoto, pubblicato il

Nel cielo si trovano una serie di piccoli atolli sospesi, isole che attendono l'arrivo di Link per rivelare i loro segreti, una versione riveduta e corretta del mondo sommerso di The Legend of Zelda: The Wind Waker. Al contrario di quanto avveniva nel festival del cel-shading datato 2003, qui l'esplorazione è snella, fluida e mai macchinosa: scordatevi le continue pause per cambiare direzione al vento e riprendere la navigazione, quella sequenza di eventi è solo un brutto ricordo. A bordo di Alapinta si vola rapidamente da un territorio all'altro, liberi di esplorare il mondo circostante come meglio ci aggrada, senza vincoli, senza limiti. Per quanto le isole possano sembrare molto frammentarie, esplorare ogni angolo del cielo è un piacere e mai una costrizione.

L'ARTE DI SAPER RISCHIARE

The Legend of Zelda: Skyward Sword non si limita a seguire il tracciato dei suoi predecessori, ma con coraggio corre il rischio di apportare alcuni cambiamenti alla formula originale, modifiche più o meno sostanziali che proiettano la saga Nintendo verso un futuro di sperimentazione, di idee innovative. La prima cosa che balza all'occhio è l'inedita fisicità di Link, per la prima volta alle prese con il fiato corto, con una capacità polmonare non più infinita. Uno scatto troppo lungo gli taglia le gambe, lo costringe a fermarsi per recuperare le forze. Ogni movimento faticoso consuma progressivamente una barra di energia con cui il giocatore deve fare conto, in primis durante i combattimenti. L'inventario limitato costringe a fare delle scelte: è possibile aumentare la grandezza della bisaccia ma a caro prezzo, e le rupie sembrano non bastare mai. Sono lontani i tempi dell'opulenza dei precedenti capitoli, quando ci si trovava in un costante surplus di moneta sonante. Qui ogni verde smeraldo ha il suo peso.

OGGETTI FRAGILI E NON SOLO

Il meccanico del bazar di Oltrenuvola è un compagno di viaggio insostituibile, la sua innata capacità con il cacciavite permette di riparare gli scudi, ora soggetti all'usura, o di potenziare gli strumenti in nostro possesso. Ogni aggiornamento richiede una buona dose di contanti e alcuni materiali, senza i quali non si può procedere nell'operazione: il retino per catturare gli insetti si fa più grande, la fionda diventa un utile strumento d'offesa e lo scarabeo meccanico, una delle novità dell'armamentario, diventa più veloce e guadagna un'ulteriore autonomia di volo. Questi sono solo tre esempi di ciò che quell'uomo è in grado di fare con le sue preziose mani, un genio che diventa particolarmente odioso quando pretende un minerale raro, nascosto chissà dove nella vastità del regno terreno.

Le nuove dinamiche costringono l'utente a non eccedere troppo durante i combattimenti, altrimenti Link finirà il fiato e dovrà fermarsi - The Legend of Zelda: Skyward Sword
Le nuove dinamiche costringono l'utente a non eccedere troppo durante i combattimenti, altrimenti Link finirà il fiato e dovrà fermarsi

LA MENTE E IL BRACCIO

La rivoluzione di The Legend of Zelda: Skyward Sword passa attraverso il MotionPlus, che cambia radicalmente il modo di giocare, ci si dimentica persino di avere il Wiimote in mano, come se si fosse fuso sul palmo della stessa. Basta calibrare la periferica all'inizio della partita per godere di un sistema di controllo che fa della precisione il suo credo, sono lontani i tempi di Wii Sports Resort e delle sue continue pause per ripristinare il corretto comportamento dello strumento. È una radicale rivoluzione, e ci si chiede per quale motivo Nintendo sia stata così negligente nei mesi passati nei confronti di una periferica, il MotionPlus, che molte terze parti hanno saputo sfruttare più intelligentemente rispetto alla casa madre. Un paradosso destinato a durare ancora poco.


Commenti

  1. richi_one

     
    #1
    Corro a leggere!
  2. Jenkins

     
    #2
    Bella e appassionata.
    Non so se concordare cmq complimenti ^^
  3. Shonen Bat

     
    #3
    Come sempre, ci fate sì aspettare le vostre recensioni, ma risultano tutte, alla fine dei conti, di una spanna sopra rispetto alla concorrenza. Bellissimo articolo, poetico e tecnico quanto basta per descrivere alla perfezione il gioco. Ho letto molte recensioni di Skyward Sword, ed ho letto di tutto ed il contrario di tutto. Il gioco è a casa, la consolle arriverà presto. Non vedo l'ora di immergermi nei cieli di questo capitolo, e sinceramente provo un po' di pena verso coloro che sono completamente travolti dai campi di battaglia di Battlefield, COD et similia, perché, nella mia umile opinione, fraintendono ampiamente cosa significhi videogiocare. Meno male che la Nintendo ci pensa, ogni tot anni, a ricordarci cosa sia la pura magia del videogioco.
  4. Jeff

     
    #4
    Accorpiamo con l'altro topic?
  5. richi_one

     
    #5
    Complimenti a Pocoto per la recensione.Davvero.
  6. Dypa77

     
    #6
    Un Pocoto che parla di Zelda è come un gigolò che descrive Miss Universo. Il risultato traspira passione, enfasi e poesia. Non saprei che altro aggiungere sinceramente :-)
  7. Schaty

     
    #7
    Madon*aaaaaaa, ragazzi orga*mo puro, ZELDA colpisce ancora, NINTENDO stupisce sempre e recensione dannatamente magnifica, come quella di SUPER MARIO 3D LAND tra l'altro.
    Passione, magia, sogno, dedizione...complimentissimi, grazie di tutto, grazie NINTENDO.
  8. Max-Payne

     
    #8


    Ottima recensione, praticamente spoiler free.
    E bellissimo l'intro. :*)
  9. Andrea_23

     
    #9
    Bookmarked, leggerò a tempo debito.

    Today is THE day.
  10. Leshrack

     
    #10
    Complimenti, bella rece.
    Soprattutto le prime 10 righe. :nworthy:
Continua sul forum (304)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!