Genere
Avventura
Lingua
Italiano
PEGI
12+
Prezzo
€ 49,98
Data di uscita
18/11/2011

The Legend of Zelda: Skyward Sword

The Legend of Zelda: Skyward Sword Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Genere
Avventura
PEGI
12+
Data di uscita
18/11/2011
Lingua
Italiano
Giocatori
1
Prezzo
€ 49,98

Lati Positivi

  • Direzione artistica superlativa
  • Colonna sonora meravigliosa
  • Il MotionPlus rivoluziona il modo di giocare
  • Cambiamenti significativi alla struttura ludica

Lati Negativi

  • Purtroppo prima o poi la storia finisce...

Hardware

Per giocare a The Legend of Zelda: Skyward Sword sono necessari una copia originale del gioco, un Wii con relativo controller e il MotionPlus, periferica obbligatoria.

Multiplayer

The Legend of Zelda: Skyward Sword è privo di qualsiasi modalità multigiocatore.

Modus Operandi

Abbiamo ricevuto una copia originale del gioco da Nintendo Italia e, prima di concretizzare i nostri pensieri, abbiamo vissuto nell'universo di Oltrenuvola per venti ore, concentrandoci sia sulla storia principale, sia sulle quest secondarie.
Recensione

Non si torna più indietro

Riflettendo su passato, presente e futuro.

di Pocoto, pubblicato il

Osservare Link sollevare la spada e mimare ogni movimento lascia basiti di fronte allo schermo: non ci sono errori di comunicazione, ogni cenno viene riprodotto fedelmente dal sistema. Affondi, colpi in diagonale, fendenti orizzontali e verticali vengono distinti e recepiti per quello che sono, basta un po' di allenamento per sentirsi a proprio agio, un breve periodo di apprendistato è quantomeno necessario. È importante focalizzarsi sull'armonia dei movimenti, sulla loro fluidità, capire che è inutile sbracciarsi come degli ossessi o limitarsi a movimenti striminziti del polso. In medio stat virtus, insomma. All'interno di Oltrenuvola è presente un maestro d'armi, pronto a guidarvi passo dopo passo alla scoperta di questo nuovo sistema di controllo: non sottovalutate i suoi insegnamenti, sono a dir poco fondamentali.


UNA PERFETTA ALCHIMIA

Il MotionPlus non si limita a dare nuovo spessore ai combattimenti, ma si integra alla perfezione in ogni istante di gioco e ogni azione, anche la più semplice, risplende di luce nuova grazie a tale periferica. Ci si dondola su una liana simulando il movimento armonico di un pendolo, si cammina su una fune cercando un quantomai precario equilibrio, appesi ad un'edera si danno poderosi scossoni del polso per compiere dei balzi o si fa rotolare una bomba a mo' di palla da bowling: gli utilizzi creativi del MotionPlus sono così tanti e tali che elencarveli tutti, rovinandovi così il piacere della sorpresa, sarebbe un delitto.
Ciò che colpisce è come elementi di novità e tradizione possano coesistere alla perfezione in The Legend of Zelda: Skyward Sword, rendendolo una sorta di portale temporale fra il passato, il presente e il futuro prossimo. L'inizio della storia è pacato tutorial progettato con maestria, privo di inutile didascalismo, e una volta concluso, il gioco procede a passo spedito, aumenta il ritmo, comincia a correre a perdifiato. I dungeon sono complessi, la sfida sale progressivamente di tono senza mai toccare picchi di frustrazione e il giocatore possiede sempre tutti gli strumenti per risolvere gli enigmi, col solo problema di capire come essi vadano utilizzati. I boss presenti alla fine di ogni tempio sono enormi, richiedono tanta astuzia e riflessi ben allenati, alcuni poi sono davvero memorabili.

Forza e coraggio: dopo la porta c'è solo l'ignoto - The Legend of Zelda: Skyward Sword
Forza e coraggio: dopo la porta c'è solo l'ignoto

UNA GIOIA SENSORIALE

Per quanto riguarda l'aspetto grafico, Nintendo ha dovuto aggirare i limiti tecnici di un sistema obsoleto, incapace di reggere il passo degli hardware più prestanti: il risultato è superlativo, è il trionfo della creatività sulla forza bruta, una vera lezione di stile. La direzione artistica è un sincero tributo al periodo impressionistico, è un quadro vibrante che prende vita di fronte ai nostri occhi, è un mondo onirico nel quale rifugiarsi. I colori si amalgamano alla perfezione e non c'è una pennellata fuori posto, in una perfetta sinfonia dove non c'è una stecca, una nota stonata, un'imperfezione. L'immensità del cielo, la maestosità dei Solcanubi, gli abitanti di ogni regione: ci sarebbe tanto da raccontare e non è nostra intenzione rovinarvi ulteriormente il piacere delle scoperta, accompagnata da una colonna sonora da applausi a scena aperta, con brani che risaltano grazie alla magistrale esecuzione dell'orchestra sinfonica.
The Legend of Zelda: Skyward Sword è più di un capolavoro, è uno schiaffo morale ai detrattori di Nintendo, quelli che si riempiono la bocca di malelingue e pregiudizi, quelli che considerano il Wii una piaga da debellare, un pericolo, la peggior sciagura mai capitata al loro prezioso hobby. Si rassegnino: la casa di Kyoto non ha perso il suo tocco magico, è una capacità innata, un dono di natura. La bianca console si avvicina al viale del tramonto, si stanno scrivendo le ultime pagine di un romanzo ricco di alti e bassi, una storia comunque da ricordare. E The Legend of Zelda: Skyward Sword è uno dei capitoli più memorabili di questo racconto, se non addirittura il più significativo. Siamo al cospetto di un meraviglioso canto del cigno del Wii, con la speranza che quanto abbiamo vissuto non sia un punto di arrivo, ma l'inizio di una nuova Revolution affidata al suo successore.

Voto 5 stelle su 5
Voto dei lettori
Un capolavoro in grado di toccare le corde del cuore, una gemma da vedere, sentire, giocare, vivere. Il miglior modo di celebrare un anniversario così solenne: buon compleanno Zelda!

Commenti

  1. richi_one

     
    #1
    Corro a leggere!
  2. Jenkins

     
    #2
    Bella e appassionata.
    Non so se concordare cmq complimenti ^^
  3. Shonen Bat

     
    #3
    Come sempre, ci fate sì aspettare le vostre recensioni, ma risultano tutte, alla fine dei conti, di una spanna sopra rispetto alla concorrenza. Bellissimo articolo, poetico e tecnico quanto basta per descrivere alla perfezione il gioco. Ho letto molte recensioni di Skyward Sword, ed ho letto di tutto ed il contrario di tutto. Il gioco è a casa, la consolle arriverà presto. Non vedo l'ora di immergermi nei cieli di questo capitolo, e sinceramente provo un po' di pena verso coloro che sono completamente travolti dai campi di battaglia di Battlefield, COD et similia, perché, nella mia umile opinione, fraintendono ampiamente cosa significhi videogiocare. Meno male che la Nintendo ci pensa, ogni tot anni, a ricordarci cosa sia la pura magia del videogioco.
  4. Jeff

     
    #4
    Accorpiamo con l'altro topic?
  5. richi_one

     
    #5
    Complimenti a Pocoto per la recensione.Davvero.
  6. Dypa77

     
    #6
    Un Pocoto che parla di Zelda è come un gigolò che descrive Miss Universo. Il risultato traspira passione, enfasi e poesia. Non saprei che altro aggiungere sinceramente :-)
  7. Schaty

     
    #7
    Madon*aaaaaaa, ragazzi orga*mo puro, ZELDA colpisce ancora, NINTENDO stupisce sempre e recensione dannatamente magnifica, come quella di SUPER MARIO 3D LAND tra l'altro.
    Passione, magia, sogno, dedizione...complimentissimi, grazie di tutto, grazie NINTENDO.
  8. Max-Payne

     
    #8


    Ottima recensione, praticamente spoiler free.
    E bellissimo l'intro. :*)
  9. Andrea_23

     
    #9
    Bookmarked, leggerò a tempo debito.

    Today is THE day.
  10. Leshrack

     
    #10
    Complimenti, bella rece.
    Soprattutto le prime 10 righe. :nworthy:
Continua sul forum (304)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!