Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Prodotti
Notizie

Elden Ring: ecco tutte le differenze con Dark Souls

In uscita il 25 febbraio, Elden Ring si presenta come la naturale evoluzione della trilogia ruolistica di Dark Souls.
In uscita il 25 febbraio, Elden Ring si presenta come la naturale evoluzione della trilogia ruolistica di Dark Souls.

In uscita il 25 febbraio del prossimo anno, Elden Ring promette di realizzare tutti i sogni di ogni appassionato della saga di Dark Souls.

D'altronde il creatore Hidetaka Miyazaki ha sempre definito il suo nuovo soulslike – nato dalla collaborazione con lo scrittore George R.R. Martin – come la naturale evoluzione del franchise più popolare di casa FromSoftware. Proprio per questo ritroveremo in Elden Ring molti elementi che hanno fatto la fortuna dei Souls, come boss coriacei, nemici comuni punitivi, backstab e parry, ma anche il lock-on sugli avversari e la possibilità di salire di livello.

Ma quali sono le differenze tra il prossimo actionRPG della compagnia giapponese e Dark Souls? Una risposta arriva dalle pagine del PlayStation Blog, in cui vengono per l'appunto presentate tutte le innovazioni del progetto più ambizioso di Miyazaki. Scopriamole subito insieme!

Elden Ring: le innovazioni del nuovo soulslike di FromSoftware

Sono diverse le novità introdotte da Elden Ring per rinnovare la collaudata formula della trilogia ruolistica di Dark Souls. Nello specifico, come sottolineato dal Brand Marketing Manager di Sony Interactive Entertainment Tim Turi, abbiamo:

  • Guida della grazia – Scintille di luce si estendono dai siti della grazia, offrendo qualche vago suggerimento per dirigere la vostra avventura verso aree affascinanti.
  • Open World – L’Interregno è un vasto mondo aperto, popolato da potenti nemici, tesori nascosti, sotterranei e altri punti di interesse da scoprire. Il terreno espansivo mi ha spinto costantemente a chiedermi cosa potesse esserci all’orizzonte. Grazie alla resistenza, che è illimitata al di fuori del combattimento, mi sono lanciato ogni volta verso la destinazione successiva.
  • Mappa – Questo strumento chiave semplifica l’esplorazione nel mondo più aperto, preservando l’elemento chiave della scoperta. Raccogliete i frammenti per completare i dettagli del terreno sulla vostra mappa e viaggiate velocemente verso i siti della grazia dovunque siate, tranne che dagli interni dei sotterranei. Potete anche rilasciare un segnalatore sulla mappa per aiutarvi nell’esplorazione.
  • Ampolle di ricarica – Ora avete più controllo sulle bevande rigeneranti. Dividete le cariche delle ampolle tra i Flask of Crimson Tears che ripristinano HP o i Flask of Cerulean Tears che ripristinano FP, per le abilità e la stregoneria.
  • Saltare(!) – A differenza della natura radicata dei giochi Souls del passato, un nuovo salto vi consente di superare gli ostacoli sul campo. Inoltre, potete eseguire un potente attacco in salto in qualsiasi momento della battaglia.
  • Ciclo giorno/notte – Il sole sorge e tramonta, creando diverse atmosfere mentre esplorate l’Interregno. Vedere il sole rosa che tramonta sulle acque tranquille di una palude è uno spettacolo accattivante. Si possono manifestare anche eventi meteorologici transitori, come una tempesta, per cambiare un po’ l’atmosfera.

In più, bisogna considerare un crafting più esteso ed attivo anche sul campo di battaglia, la presenza dei dungeon secondari, il destriero evocabile, l'esplorazione maggiormente verticale grazie anche ai danni da caduta notevolmente ridotti, e la possibilità di fuggire durante i combattimenti sfruttando la vastità dell'open world.

Vi ricordiamo ancora una volta che Elden Ring sarà disponibile dal 25 febbraio 2022 su PC, PS5, PS4, Xbox Series X/S e Xbox One.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare