Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Prodotti
Notizie

Migliore postazione da gaming completa: come costruirla

Per costruire una postazione gaming completa servono diversi accessori. Vediamo quali sono e i criteri per scegliere quelli più adatti alle proprie esigenze.
Per costruire una postazione gaming completa servono diversi accessori. Vediamo quali sono e i criteri per scegliere quelli più adatti alle proprie esigenze.

Di recente hai iniziato a valutare la possibilità di costruire la tua postazione da gaming personale, ma non sai come scegliere i prodotti più adatti alle tue esigenze. In tal caso, questa guida potrebbe esserti molto utile: nei prossimi paragrafi andremo infatti a fornirti una selezione dei dispositivi migliori e analizzeremo i criteri per sceglierli. In sostanza, avrai tutti gli strumenti per la costruzione di un setup da gaming caratterizzato da specifiche tecniche e funzionalità interessanti. Senza dimenticare il dato estetico.

Come progettare una postazione da gaming: sintesi

La prima cosa da valutare è il budget che hai a disposizione. Le postazioni gaming richiedono una spesa non indifferente, tenendo conto che con ogni probabilità stai partendo da zero e non hai alcun accessorio. Qualora tu non abbia un budget abbastanza ampio, è meglio costruire il tuo setup step by step, senza esagerare con le spese. Acquistando pochi accessori da gaming alla volta, seguendo un senso logico preciso e coerente con il tuo progetto, potrai costruire la tua postazione in maniera ideale. Nel caso in cui invece non avessi particolari limiti dal punto di vista economico, puoi optare per acquistare tutto insieme.

Il secondo punto molto importante è che tipo di gamer sei e soprattutto quale terminale utilizzi: un giocatore di console può consentirsi delle comodità extra rispetto ad un giocatore da PC, che necessariamente deve stare attaccato alla scrivania per giocare. E noi ci concentreremo in particolare sulle migliori postazioni da gaming con PC.

Altri aspetti da valutare sono le misure degli spazi a disposizione e gli stili delle postazioni da gaming. Quando si crea la propria stanza da gaming bisogna ovviamente calcolare gli spazi a disposizione: prendi un metro e segna le misure su cui hai margine di manovra. Il design è invece un tema dedicato in particolare a chi è attento anche alla parte estetica del set up che vuole mettere in piedi. Gli stili sono tantissimi: minimali, colorati, illuminati e molto altro.

La scelta dei componenti per una postazione gaming completa

Ovviamente la scelta dei vari componenti che andranno a formare il tuo setup gaming è fondamentale. Ma prima bisogna individuare quali sono questi accessori. Nelle prossime righe andremo ad indicarti i dispositivi per la building di postazioni da gaming complete, le caratteristiche essenziali da prendere in considerazione nella scelta e i prodotti migliori reperibili direttamente online.

La scrivania

In un approfondimento dedicato alle postazioni da gaming complete non si può non partire dalla scrivania da gaming, elemento portante di tutto il set up. Il nostro consiglio è quello di sceglierne una spaziosa, meglio se ad angolo nel momento in cui l’ambiente dovesse consentirlo. Le caratteristiche principali che deve avere una scrivania sono la sua robustezza e affidabilità, che non possono davvero mancare visto che ci metterai sopra periferiche e altre attrezzature anche di alto valore.

Trust GXT 711

Il primo prodotto che vogliamo indicarti, e che risponde a queste specifiche, è la scrivania Trust GXT 711, di colorazione nera e dotata di caratteristiche interessanti, pur senza essere troppo costosa.

Possiede una struttura solida, con telaio in acciaio, supporto per cuffie e un portabicchiere. Il sistema di cable management è già implementato.

Questa scrivania da gaming è disponibile su Amazon a 121,00 euro 

<strong>Trust GXT 711</strong>

Arozzi leggero desk

Altra scrivania che consigliamo, salendo un po’ con il prezzo, è il modello Arozzi leggero desk, caratterizzato da dimensioni più contenute.

Perfetta per chi non ha bisogno di una superficie molto grande e per chi dispone di spazi piccoli, questa scrivania può contare su una superficie ricoperta da un tappetino per mouse in microfibra. Dispone inoltre di un fondo con gomma antiscivolo.

In vendita su Amazon a 259,00 euro 

<strong>Arozzi leggero desk</strong>

La sedia o poltrona

Proseguendo nella costruzione della postazione, la sedia da gaming (o poltrona) è un accessorio molto importante per la salute del giocatore. Una cattiva postura potrebbe causare non pochi problemi alla qualità della vita. Dovrebbe essere una delle prime preoccupazioni per tutti i gamer incalliti. Una buona sedia ergonomica ti farà giocare rilassato e con la giusta postura, evitando così mal di schiena futuri.

Poltrona Songmics

Tra le sedie più economiche, il modello Songmics che andiamo ad indicarti è una delle migliori.

Si tratta di una poltrona da gaming girevole, perfetta per un utilizzo base. Particolarmente indicata per chi non può spendere grosse cifre ma vuole comunque un modello ben fatto.

La trovi su Amazon a 108,74 euro 

<strong>Poltrona Songmics</strong>

Cooler Master Caliber R1

Di livello più alto è la sedia Cooler Master Caliber R1, caratterizzata da un ottimo rapporto qualità-prezzo.

 

Composta da buoni materiali (telaio in acciaio e confortevoli imbottiture in poliuretano espanso ad alta densità), questa sedia da gaming è apertamente ispirata al mondo automobilistico e realizzata per offrire la comodità massima anche dopo svariate ore di utilizzo consecutivo.

Questa poltrona da gaming è disponibile su Amazon a 189,00 euro 

<strong>Cooler Master Caliber R1</strong>

Il computer

I videogiocatori hanno bisogno di un PC performante da gaming. Meglio non scendere al di sotto di una certa soglia di prezzo (orientativamente è meglio non guardare computer che costano meno di 500 euro). Ovviamente è possibile optare anche postazioni gaming economiche che includano un PC non troppo costoso, ma occhio a badare al risparmio perchè potresti acquistare un modello che poi non sarà utile (col risultato che dovrai cambiarlo).

HP 14

Ad esempio, nella fascia di prezzo compresa tra 500 e 1000 euro è possibile invece scovare molti laptop gaming interessanti. Uno di questi è HP 14.

E’ dotato di un processore AMD Ryzen 5 e rappresenta una delle migliori proposte per rapporto qualità prezzo. Dispone infatti di un display da 15,6” FullHD, 12GB di RAM DDR4, SSD NVME da 256GB M2 e scheda grafica integrata AMD Radeon Graphics. Tutto questo, all’intero di un corpo di soli 4,55 cm di spessore e 1,78 Kg di peso totale.

Disponibile su Amazon a 520,79 euro 

<strong>HP 14</strong>

MSI GF65 Thin

Salendo sopra i 1000 euro, è possibile acquistare dei PC da gaming senza compromessi. Uno di questi è il modello MSI GF65 Thin.

Si tratta di un laptop con display da 15,6 pollici in FHD a 144Hz, processore Intel I7-10750H, scheda grafica Nvidia RTX 3060 6GB GDDR6, memoria SSD M.2 PCIe 3.0 da 1TB e 16GB di memoria RAM DDR4. Da non sottovalutare anche il design spazzolato in alluminio leggero, sicuramente molto particolare ed elegante.

1017,71 euro è il prezzo di vendita su Amazon.

<strong>MSI GF65 Thin</strong>

Il monitor

Anche il monitor da gaming è un accessorio molto importante quando si vuole configurare il proprio “feudo" da videogiocatore incallito. La scelta qui si fa ancora più difficile, perchè sul mercato esistono centinaia di modelli. Tuttavia, c’è un criterio che più di tutti devi utilizzare: il budget di spesa deve essere proporzionato alle caratteristiche del tuo PC da gaming. Devi ragionare nell’ottica della scheda video del tuo PC: non puoi nè esagerare nè limitare troppo le prestazioni. Oltre alla risoluzione, per l’acquisto del monitor tieni conto anche di altri fattori, come la grandezza, la presenza della tecnologia G-Sync e gli Hz. Nel mondo del gaming, si considera accettabile un monitor con un refresh rate da almeno 60 Hz.

Samsung C27RG50

Un modello che ci sentiamo di consigliarti è il Samsung C27RG50.

Si tratta di un monitor curvo che monta un pannello da 27" FHD, con un refresh rate massimo di 240 Hz e un tempo di risposta massimo di 4 ms. Supporta la tecnologia G-Sync, la modalità Eye Saver per ridurre l’impatto della luce blu, la Game Mode, il mirino Virtual Aim Point (perfetto per aumentare l’affidabilità della mira) e la tecnologia Flicker Free. Inoltre, è dotato di porte HDMI e DisplayPort.

Il suo costo è di 359,9 euro su Amazon.

<strong>Samsung C27RG50</strong>

LG 27GL83A

Altro modello molto interessante, di un livello qualitativo ancora più alto del Samsung che ti abbiamo proposto poc’anzi, è LG 27GL83A.

Anche questo ha un pannello da 27", ma IPS con risoluzione QHD e supporto all’HDR10. Possiede un refresh rate massimo di 144 Hz e un tempo di risposta pari a 1 ms. Sempre a livello di caratteristiche tecniche, dispone di 2 porte HDMI e 1 DisplayPort, ed è compatibile con le tecnologie G-Sync e FreeSync. Interessante anche la funzione Black Stabilizer, che garantisce la massima visibilità anche nelle scene più scure.

In vendita su Amazon a 465,2 euro 

<strong>LG 27GL83A</strong>

Gestione dei cavi e dell’alimentazione

Le postazioni gaming spesso presentano un problema: i tanti cavi sparsi per la scrivania o sul pavimento. A volte formano veri e propri grovigli. Per tenere in ordine la tua postazione è necessario acquistare uno o due passacavi. Per applicarli bisogna forare la scrivania: se quest’ultima è in compensato basta utilizzare un trapano. Esistono anche delle soluzioni che non richiedono di forare la scrivania: si tratta di un compromesso perfetto per chi non può o non vuole forare.

Un passacavi che ti consigliamo è questo di HO2NLE da 60 mm.

Lo trovi su Amazon a 10,99 euro 

Per organizzare i cavi nella parte inferiore della scrivania (sia per una questione di ordine che di estetica), è necessario utilizzare dei portacavi. L’obiettivo è quello di riuscire a guidare i cavi dalla scrivania verso la ciabatta elettrica e verso il PC. Il prodotto a nostro giudizio più utile è una canalina, proposta al costo di ,00 euro.

Tastiera e mouse

Quando si parla di postazioni da gaming complete non possono ovviamente mancare tastiera e mouse. Partiamo dalla prima. Una buona tastiera, possibilmente meccanica e con LED, è fondamentale per passare lunghe ore di gioco, anche quando cala la sera. Tra le caratteristiche tecniche che deve avere, menzioniamo il key rollover, il polling rate, l’anti-ghosting, i tasti programmabili, il trackpad e la retroilluminazione. Anche la connettività che integra è un aspetto importante: alcune tastiere sono cablate, altre invece wireless.

Tastiera Cooler Master CK530 V2

Una tastiera meccanica di ottima qualità, con poggiapolsi, è la Cooler Master CK530 V2.

Venduta con layout italiano e retroilluminazione RGB, questa tastiera può registrare macro al volo. Il suo stile è elegante (merito della superficie in alluminio) ed è tenkeyless, visto che non è presente il tastierino numerico. Utilizza gli switch di tipo red.

La trovi su Amazon al costo di 73,99 euro.

Tastiera <strong>Cooler Master CK530 V2</strong>

Tastiera Logitech G613

Se invece sei alla ricerca del top sul mercato, la tastiera Logitech G613 potrebbe essere quella che fa al caso tuo.

Si tratta di un modello gaming con switch meccanici e connettività wireless Lightspeed da 1ms di latenza, caratterizzata da una banda 2.4GHz. Non è retroilluminata ed è collegabile tramite Bluetooth con qualsiasi dispositivo compatibile. Presenti inoltre i tasti multimediali e sei tasti macro dedicati.

La trovi su Amazon al costo di  154,99 euro 

<strong>Tastiera Logitech G613</strong>

Al pari della tastiera, anche i mouse sono fondamentali. Ci sono diversi fattori da prendere in considerazione prima di acquistarne uno. Il primo è quello relativo alla tua presa: in commercio esistono mouse che si adattano alle esigenze degli utenti in questo senso. Dopodichè bisogna capire quali sono le caratteristiche tecniche imprescindibili per questo tipo di dispositivo. Tra queste, la sensibilità (misurata in DPI), la presenza di un sensore ottico o di tipo laser, il numero di tasti presenti lungo la scocca, la connettività e se c’è un sistema di luci integrato.

Mouse Logitech G703

Noi consigliamo sempre accessori wireless, come il mouse Logitech G703.

Integra la tecnologia Lightspeed da 1 ms, ed è dotato di un sensore Hero 16K, con velocità massima di 400 IPS e una sensibilità che può arrivare fino a 25600 DPI. I movimenti che garantisce sono precisi e uniformi, e offre una sensibilità spiccata. Dispone inoltre di 6 tasti, con layout personalizzabile. Presente il sistema di illuminazione RGB.

In vendita su Amazon a 74,48 euro.

Mouse <strong>Logitech G703</strong>

Mouse Razer Basilisk X Hyperspeed

Un altro ottimo mouse di fascia alta è il Razer Basilisk X Hyperspeed, dispositivo con sensore ottico 5G da 16000 DPI, velocità di tracciamento pari a 450 IPS e fino a 40G di accelerazione.

Tra le sue caratteristiche tecniche principali ci sono anche 6 pulsanti programmabili per accedere a macro e funzioni secondarie in maniera molto rapida. Offre la possibilità inoltre di preimpostare fino a 5 livelli di DPI personalizzati direttamente nella memoria integrata. C’è il supporto ai collegamenti wireless e Bluetooth e garantisce un’autonomia per un massimo di 450 ore. Ottimi i suoi tasti meccanici.

In vendita su Amazon a 53,7 euro.

<strong>Mouse Razer Basilisk X Hyperspeed</strong>

Gli altri accessori

Abbiamo passato in rassegna quelli che sono gli accessori imprescindibili per la costruzione di postazioni da gaming bellissime. Tuttavia ce ne sono anche altri che meritano di essere menzionati, come ad esempio le casse Dolby Surround: nelle sessioni di gioco un buon audio fa davvero la differenza! Stesso discorso per quanto concerne le cuffie da gaming.

Alcuni prodotti servono poi per perfezionare alcuni accorgimenti, sia a livello di comfort che stilistico. Uno di questi è il poggiapolsi, ma anche una lampada per una giusta illuminazione può servire, così come i tappetini per i mouse.

Altri consigli pratici sulla costruzione di una postazione per gamer

Siccome non vogliamo lasciare nulla al caso, abbiamo pensato di fornirti le ultime indicazioni per ultimare il set up della tua postazione gaming. Andiamo a vederle nel concreto.

La luce

Una buona illuminazione è importante quando si sta davanti al PC per ore. Per tutti gli appassionati dell’illuminazione LED, non può mancare la classica striscia LED RGB dietro il monitor, in vendita su Amazon a 21,38 euro

L’ergonomia dei componenti

Come abbiamo ripetuto più volte, le performance e il dato estetico non devono essere gli unici elementi fondamentali nella scelta dei componenti. L’ergonomia è fondamentale: giocare comodi, al riparo da futuri problemi alla schiena e al collo, deve essere una priorità. Verifica quindi che siano presenti gli standard richiesti.

Stile ed eleganza della postazione

Se sei un appassionato di design, ovviamente lo stile della postazione non potrà essere solo un quid in più. Il gusto nella scelta degli accessori e l’ordine per quanto riguarda cavi e disposizione dei componenti assumono un significato di prim’ordine.

Conclusioni

Ora dovresti avere una panoramica esaustiva su come costruire una postazione gaming completa, senza alcun tipo di compromesso. Gli accessori non sono pochi, ed è per questo motivo che inizialmente potrebbe avere un senso non acquistare tutto subito, ma procedere gradualmente assicurandosi prima i dispositivi fondamentali. Abbiamo visto anche quali sono i criteri da prendere in considerazione, così da effettuare acquisti il più possibile consapevoli e in linea con le tue esigenze.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare