Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Prodotti
Notizie

Steam mette al bando giochi con blockchain e NFT: li accoglierà Epic Games

Le più recenti linee guida di Steam bandiscono ufficialmente i giochi che fanno uso di tecnologia blockchain, ma il CEO di Epic Games si è detto pronto ad ospitarli sulla propria piattaforma.
Le più recenti linee guida di Steam bandiscono ufficialmente i giochi che fanno uso di tecnologia blockchain, ma il CEO di Epic Games si è detto pronto ad ospitarli sulla propria piattaforma.

Steam ha recentemente aggiornato le proprie linee guida, istituendo una regola ben precisa: qualsiasi gioco basato su tecnologia blockchain, ovvero che permetta lo scambio di NFT o criptovalute, sarà bandito dalla piattaforma. Una decisione che ha ufficialmente messo fuori gioco tutti quei titoli disponibili sul catalogo che, appunto, facevano uso di questa tecnologia. Un esempio è Age of Rust, sviluppato da SpacePirate, che premia i giocatori proprio con NFT sotto forma di achievements da completare.

Valve non ha spiegato il motivo alla base della decisione, ma una replica nel mondo videoludico non si è fatta attendere. A farsi avanti è Tim Sweeney, CEO di Epic Games, che con un post sul proprio profilo Twitter si è detto disponibile ad accogliere i titoli banditi da Steam nel proprio store digitale, a condizione che soddisfino certi criteri.

Epic Games accoglierà i giochi che fanno utilizzo di tecnologia blockchain, purché seguano la legge, siano trasparenti nelle condizioni e siano classificate per età. Nonostante Epic non utilizzi criptovalute all'interno dei propri giochi, siamo pronti a dare il benvenuto a tutte le innovazioni nel campo della tecnologia e della finanza.

Nonostante in passato il boss di Epic Games abbia affermato di non essere interessato all'utilizzo degli NFT, in un successivo tweet Sweeney ha specificato che l'azienda fa una effettiva distinzione fra i propri giochi e quelli di terze parti. Ed è proprio a questi ultimi che sarà concesso l'utilizzo di tecnologia blockchain: Epic Games ha, infatti, confermato a The Verge che collaborerà attivamente con gli sviluppatori per stilare una serie di regole sull'utilizzo della tecnologia all'interno dei loro giochi. Il CEO ha affidato un proprio pensiero a riguardo in un ultimo tweet.

Per i giochi che realizziamo, aspiriamo ad adottare le migliori pratiche. Quando invece siamo a servizio di altri sviluppatori, non imponiamo loro decisioni creative o tecniche. Quando una compagnia si prende un simile potere, la tentazione di abusarne pervade ogni cosa.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare