Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Prodotti
Notizie

Twitch utilizza il Machine Learning per bannare utenti sospetti

Uno strumento basato sul Machine Learning aiuterà Twitch a bannare in anticipo gli utenti sospetti, evitando offese e comportamenti sbagliati.
Uno strumento basato sul Machine Learning aiuterà Twitch a bannare in anticipo gli utenti sospetti, evitando offese e comportamenti sbagliati.

Nelle scorse ore, Twitch ha annunciato l'introduzione di un nuovo strumento di controllo basato sul Machine Learning, utile a fermare in anticipo gli utenti intenzionati ad offendere ed evadere le regole della chat.

Twitch contro molestie e comportamenti sbagliati

Il nuovo sistema si basa su un algoritmo piutosto sofisticato, che grazie al machine learning riesce – almeno secondo le previsioni di Twitch – a bloccare in anticipo gli utenti considerati “sospetti”.

Si chiama Suspicious User Detection e promette di identificare gli utenti che hanno eluso le regole e di evidenziarli in chat, per permettere allo streamer e ai moderatori di scegliere se bannarlo o monitorarne l'attività. Quest'ultima opzione consente un maggior controllo sui membri della chat considerati “possibili evasori delle regole”, per offrire ai creator uno strumento in più per evitare episodi spiacevoli, come raid di odio, molestie e offese dirette.

Come mostrato nella seguente GIF, lo streamer e i moderatori possono scegliere se mostrare il messaggio in chat o eliminarlo per poi sospendere o bannare per sempre l'autore, prima che “sporchi” la chat con parole e frasi sgradevoli.

L'introduzione del Suspicious User Detection è già stata comunicata ufficialmente a tutti i canali partner e affiliati, si tratta dell'ennesimo provvedimento preso da Twitch per ostacolare gli utenti con comportamenti “tossici”. Di recente, la piattaforma ha introdotto la verifica a due passaggi per tutti gli account attivi, costringendo gli stessi a verificare la propria identità tramite il proprio numero di telefono e l'indirizzo mail.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare