Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Prodotti
Notizie

Assassin's Creed Infinity non sarà free-to-play: a confermarlo il CEO di Ubisoft

Assassin's Creed Infinity, il prossimo live-service di Ubisoft, non sarà free-to-play ma offrirà moltissimi elementi narrativi.
Assassin's Creed Infinity, il prossimo live-service di Ubisoft, non sarà free-to-play ma offrirà moltissimi elementi narrativi.

Assassin's Creed Infinity non sarà free-to-play, ma “conterrà moltissimi elementi narrativi, compreso tutto ciò che ha fatto innamorare i player della saga fin dai suoi albori”. Ma sarà anche un titolo “innovativo, e molto grande, ma ancora ai primi stadi di sviluppo”. Ad affermarlo è il CEO di Ubisoft, Yves Guillemot, ed il CFO Frédérick Duguet, nel corso dell'ultima conferenza finanziaria trimestrale della casa transalpina dove si è parlato anche del prossimo anno fiscale dell'azienda.

Nuovi dettagli si aggiungono a quelli che già conoscevamo di Assassin's Creed Infinity, che si candida a tutti gli effetti a diventare il futuro di una delle saghe più amate, grazie ad una struttura live-service in grado di evolversi nel tempo ed assicurare nuovi scenari e aggiunte nel corso degli anni. Le nuove affermazioni rilasciate dai piani alti di Ubisoft ben si sposano con i leak circolati negli scorsi mesi, nei quali si fa riferimento ad una struttura di gioco sviluppata su più linee temporali storiche, ognuna con i propri personaggi giocabili ed avventure da affrontare. Se così fosse, è logico pensare che un progetto tanto complesso e vasto non possa essere presentato all'utenza in forma gratuita.

Assassin's Creed Infinity: a quando l'uscita?

Al titolo, anche questo è stato confermato, stanno lavorando Ubisoft Quebec (gli stessi sviluppatori di Assassin's Creed Odyssey) e Ubisoft Montreal (che, invece, ha lavorato ad Assassin's Creed Origins e ad Assassin's Creed Valhalla), ma è ancora presto per una data di uscita: voci di corridoio parlano di un ipotetico 2024, che però non trova conferma in nessuna informazione ufficiale.

Nel frattempo, la casa di sviluppo francese pare stia lavorando alla terza espansione di Assassin's Creed Valhalla che, sebbene non ancora annunciata, sta già facendo parlare di sé fra leak e rumor. Il nome, emerso da un datamining, potrebbe essere “Dawn of Ragnarök”, ambientato nel Regno dei nani Svartalfheim, e saranno (con molta probabilità) disponibili nuovi trofei e abilità. Tutte queste informazioni sono, ovviamente da prendere con le pinze fino ad una comunicazione ufficiale di Ubisoft, che nel frattempo lo scorso settembre ha aggiornato il gioco alla versione 1.3.1.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare