Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Prodotti
Notizie

Battlefield 2042: guida alla Beta, come si gioca alla modalità Conquista

In uscita il 19 novembre, lo shooter di DICE è già giocabile in Open Beta. Ecco come muovere i primi passi nella modalità Conquista.
In uscita il 19 novembre, lo shooter di DICE è già giocabile in Open Beta. Ecco come muovere i primi passi nella modalità Conquista.

La grande sfida degli sparatutto in prima persona è entrata nel vivo anche quest'anno. Dopo che Activision ha presentato al grande pubblico il suo Call of Duty Vanguard, anche la rivale Electronic Arts ha scoperto le sue carte, dando in pasto agli appassionati l'annuncio di Battlefield 2042. Due diverse interpretazioni della guerra virtuale che si faranno strada su PC e console – quindi PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X e Xbox Series S -, nel tentativo di ammaliare una schiera di giocatori sempre più esigente.

E se è vero che la nuova declinazione di Battlefield sarà disponibile in versione completa solo il 19 novembre 2021, tutti coloro che non vedono l'ora di testare con mano l'ultima fatica sparacchina targata DICE possono già imbracciare le armi e scendere sul campo di battaglia. EA infatti ha messo a disposizione di veterani e novellini una Open Beta di Battlefield 2042, grazie alla quale familiarizzare con gameplay e ambientazioni.

La fase di test è già giocabile da oggi, 6 ottobre, dagli abbonati al servizio EA Play, da coloro che hanno prenotato il gioco e dagli abbonati a Xbox Game Pass Ultimate, mentre sarà aperta a tutti dal 7 del mese, per poi protrarsi fino al 9 ottobre. In questa guida scopriremo proprio come muovere i primi passi nello shooter del colosso di Redwood City.

Come giocare alla Open Beta di Battlefield 2042

La Open Beta multigiocatore di Battlefield 2042 consente l'accesso ad una sola modalità, una delle più iconiche dell'intero brand Battlefield. Ci riferiamo a Conquista, che prevede si affrontino a muso duro due diverse fazioni composte da 64 giocatori ciascuna. L'obiettivo è cercare di assumere e mantenere il controllo di quante più bandiere possibili tra quelle presenti sulla mappa. Controllando le bandiere, il numero di rinforzi avversari andrà progressivamente a diminuire con il passare del tempo: raggiungeremo la vittoria quando il numero di rinforzi di una delle due squadre sarà arrivato a zero.

All'atto pratico, seguendo le regole imposte dal multiplayer di Battlefield 2042, il numero di rinforzi visibile chiaramente a schermo indica il numero di respawn che i giocatori di ciascuna delle due fazioni in gioco hanno a disposizione dopo essere morti. Capirete allora che uccidere un nemico, e impedire allo stesso tempo che venga rianimato da un medico, è molto importante. Avendo successo, infatti, il contatore dei rinforzi avversario diminuirà di una unità, non appena il giocatore dell'altra squadra sarà tornato in campo.

L'operazione va allora a “costare” un rinforzo per ogni team. In questo modo, gli sviluppatori hanno plasmato una modalità Conquista dalla struttura piuttosto equilibrata, in cui per l'appunto è necessario sia conquistare e difendere alcune zone di controllo che sopraffare i nemici a qualunque costo.

Le novità di Conquista

Con Battlefield 2042, la svedese DICE non si è limitata a riproporre Conquista così come la conosciamo, ma anche ad introdurre alcune gradite novità. Tra queste, sappiamo che è possibile scegliere uno Specialista con abilità uniche – li vedremo nel dettaglio fra poco -, e modificare gli accessori delle armi durante la partita. Non solo, non mancheranno furiose tempeste e svariati eventi climatici dinamici, che ci costringeranno a modificare in tempo reale la nostra strategia. Le nuove meccaniche puntano a rendere gli scontri multiplayer più frenetici e variegati, e a scongiurare un gameplay troppo piatto.

Lo stesso dovranno fare le caratteristiche peculiari degli Specialisti di cui dicevamo prima. Come si legge sul sito ufficiale dello sparatutto, gli Specialisti si basano sulle quattro classi storiche della serie e disporranno ciascuno di un tratto e di una specialità univoca. Ogni altro elemento che andremo ad introdurre nel rispettivo equipaggiamento può essere completamente personalizzato, ma tenendo sempre conto del fatto che il tratto e la relativa specialità saranno essenziali per “costruire” il proprio personaggio. Ecco tutti i quattro Specialisti di Battlefield 2042 da poter selezionare, in base all'approccio preferito:

Webster Mackay – Ex militare e lupo solitario esperto di sopravvivenza, Mackay è un duro con una coscienza. Questo assaltatore di origine canadese combatte per i Dispatriati come rimedio a un rimpianto legato ai suoi trascorsi da militare.

  • Rampino – Spara una corda che si aggancia alle superfici.
  • Agile – Permette al giocatore di muoversi più velocemente mentre mira.

Maria Falck – Soldato veterano di supporto, Maria Falck ha una volontà di ferro inattaccabile da pericolo, paura o differenze di grado. La motivazione primaria di questo abile medico è la volontà di ritrovare suo figlio David tra i gruppi di dispatriati sparsi per il mondo.

  • Pistola Syrette – Spara una siringa per curare a distanza gli alleati feriti.
  • Chirurgo da Battaglia – Consente di rianimare i giocatori alleati rimasti a terra a causa delle gravi ferite ricevute.

Pyotr “Boris” Gustovsky – Individualista e determinato, Boris cerca di acquisire potere e controllo in un mondo caotico. Questo geniere di origine russa è un esperto d'armi della Task Force, ma la sua fedeltà alla squadra è sospetta.

  • Sistema Sentinella SG-36 – Individua e attacca automaticamente gli avversari rilevati entro un certo raggio.
  • Operatore Sentinella – Individua il bersaglio e ne segnala la posizione al giocatore dopo averlo agganciato.

Wikus “Casper” Van Daele – Il ricognitore Wikus è un solitario, una presenza imperturbabile e tranquilla nella task force. Wikus è un introverso che non lega facilmente con gli altri, ma la sua determinazione a lottare per un mondo migliore è granitica.

  • Drone Ricognitore OV-P – Individua i bersagli in movimento nelle sue vicinanze e li stordisce con un impulso EMP.
  • Sensore di Movimento – Avvisa i giocatori dei movimenti nemici nelle immediate vicinanze.

Vi ricordiamo che il lancio di Battlefield 2042 è fissato per il 19 novembre 2021 PC, PS4, Xbox One, PS5 e Xbox Series X/S. Il titolo di Electronic Arts è già preordinabile su Amazon, assieme al rivale Call of Duty Vanguard, atteso invece il 5 novembre.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare