Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Prodotti
Notizie

Monster Hunter Rise si aggiorna: in arrivo una collaborazione con Ghosts 'n Goblins

Monster Hunter Rise si aggiorna e annuncia una collaborazione con Ghosts'n Goblins, uno dei grandi classici platform arcade firmati Capcom.
Monster Hunter Rise si aggiorna e annuncia una collaborazione con Ghosts'n Goblins, uno dei grandi classici platform arcade firmati Capcom.

7,5 milioni di copie vendute sulla sola Nintendo Switch, un DLC previsto per il 2022 e un ormai prossimo debutto su PC: Monster Hunter Rise è sicuramente uno dei titoli più amati della scena videoludica attuale. Il punto di forza dell'action RPG sviluppato dalla software house giapponese Capcom sono i costanti aggiornamenti gratuiti che rendono l'esperienza ancora più interessante e longeva per il videogiocatore.

L'ultimo update, il 3.5.0, ha portato con sé nuove correzioni ai bug, ma anche oggetti di gioco, missioni ed eventi. Proprio oggi, 29 ottobre, prenderà il via un evento in collaborazione con Ghosts ‘n Goblins, uno dei grandi classici platform arcade firmati Capcom, che permetterà di ricevere una speciale armatura da utilizzare in-game ispirata a Sir Arthur, il cavaliere medievale protagonista di Ghosts ‘n Goblins.

Monster Hunter Rise: cosa contiene l'update 3.5.0

La nuova patch prevede, dunque, nuove missioni evento disponibili settimanalmente – compresa la collaborazione con il platform Capcom –, nuovi DLC scaricabili dal Nintendo eShop (acconciature inedite ed un pacchetto di voci da utilizzare all'interno del gioco), più la risoluzione di diversi bug legati alle strutture, ai mostri, al giocatore e correzioni minori. Per il mese di novembre, invece, Capcom ha anticipato una nuova collaborazione, questa volta con il riccio blu più famoso: Sonic. Monster Hunter Rise, ricordiamo, arriverà il prossimo 12 gennaio anche su PC (nel catalogo digitale Steam), dopo aver venduto milioni di copie su Nintendo Switch.

Recentemente, però, un annuncio della software house giapponese ha fatto infuriare i fan: pare che le due versioni non saranno compatibili né con cross-play, né con cross-save. Ciò significa che coloro che acquisteranno il gioco su PC ma possiedono già la versione per Switch, dovranno necessariamente ricominciare da capo. La decisione, secondo Capcom, è dovuta all'impossibilità di implementare tale funzione all'interno del processo di sviluppo, sia del gioco principale che del DLC Sunbreak, in arrivo nell'estate del 2022.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare