Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Prodotti
Notizie

Prova a vendere la PS5, gli sparano

Un ragazzo di 19 anni ha messo in vendita la propria PlayStation 5, accettando di incontrare l'acquirente di persona, finendo però con un proiettile nel fianco.
Un ragazzo di 19 anni ha messo in vendita la propria PlayStation 5, accettando di incontrare l'acquirente di persona, finendo però con un proiettile nel fianco.

Ancora oggi, nonostante sia ormai trascorso oltre un anno dal lancio, trovare una PS5 è davvero un'impresa. La crisi dei chip e la forte domanda del mercato, soprattutto in questo periodo pre-natalizio, ha incendiato la corsa alle poche unità in circolazione. Una ricerca spasmodica, tanto da spingere purtroppo qualcuno a compiere un folle gesto: un ragazzo di soli 19 anni intenzionato a vendere la piattaforma è stato quasi ucciso da chi si era presentato come interessato a comprarla.

Texas: spara al ragazzo che gli sta vendendo PlayStation 5

Il grave fatto di cronaca è avvenuto nella giornata di domenica, nella Contea di Harris, in Texas. I due si sono incontrati come concordato nel luogo dell'appuntamento, fissato per le 13:30, ma al momento dello scambio quello che si era annunciato come acquirente ha estratto la pistola e minacciato la controparte, tentando di rubare la console. La situazione è ben presto degenerata tanto da arrivare a esplodere un colpo.

L'assalitore è poi fuggito, lasciando la PlayStation 5 a terra, come testimonia l'immagine qui sotto. Le autorità locali non hanno rilasciato una sua descrizione né è dato a sapere se sia stato identificato o catturato.

Colpito al fianco, il ragazzo è stato immediatamente traportato all'ospedale più vicino. Fortunatamente è in condizioni stabili, pur avendo riportato ferite da arma da fuoco.

La crisi dei chip citata in apertura non sta mettendo in ginocchio solo il mercato videoludico, dove tutte le console next-gen prodotte vanno subito sold out, ma più in generale l'intera industria hi-tech e quella dell'elettronica di consumo. Si trovano a fatica schede video, alcuni modelli di smartphone e persino i produttori di automobili hanno forzatamente rallentato gli impianti a causa della mancanza di semiconduttori. La previsione è quella di un miglioramento, ma non a breve: con tutta probabilità, sarà necessario affidarsi ai PS5 Drop organizzati da negozi e store online ancora per qualche tempo.

Fonte: ABC13
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare