Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Prodotti
Notizie

Dragon Ball Z: Kakarot, il gioco di carte gratuito è stato rimandato su Nintendo Switch

Il gioco di carte gratuito Dragon Ball Card Warriors, presente in Dragon Ball Z: Kakarot, è stato rimandato a data da destinarsi per Nintendo Switc
Il gioco di carte gratuito Dragon Ball Card Warriors, presente in Dragon Ball Z: Kakarot, è stato rimandato a data da destinarsi per Nintendo Switc

Lo scorso anno Bandai Namco ha rilasciato Dragon Ball Z: Kakarot, un action RPG che riprende la storia raccontata nell'omonimo anime, con scenari completamente inediti e perfino un nuovo personaggio nato dalla penna di Akira Toriyama (il creatore della serie), di nome Bonyu. Un titolo che, grazie al suo successo, è riuscito ad “accaparrarsi” un posto sulla maggior parte delle console disponibili sul mercato, compresa Nintendo Switch il cui porting è stato rilasciato alcuni mesi fa in bundle con il DLC “A New Power Awakens”.

Tuttavia, nonostante la versione per l'ibrida Nintendo avesse ricevuto nuovi contenuti insieme al gioco, i fan hanno notato una notevole mancanza alla sua uscita. Si tratta di Dragon Ball Card Warriors, un gioco di carte collezionabili compreso all'interno del titolo principale, per qualche motivo completamente assente su Nintendo Switch. La modalità offre un gameplay frenetico e avvincente, il cui scopo è quello di ridurre a zero gli HP della squadra avversaria. Dispone, inoltre, di diverse opzioni come il multiplayer online, la modalità casual, battaglie a classifica e persino una modalità di battaglia a torneo.

Già disponibile sulle altre console grazie ad un aggiornamento gratuito, Bandai Namco aveva assicurato che per Switch sarebbe arrivato in autunno. Evidentemente, però, qualcosa deve essere andato storto. Così l'azienda ha informato i fan attraverso un tweet pubblicato sul proprio profilo ufficiale che Dragon Ball Card Warriors è stato rimandato.

Il post non delinea una motivazione specifica, ma osserva solamente che il ritardo è dovuto ad un cambiamento nel programma di sviluppo. Bandai si è scusata con i fan, spiegando che il team sta lavorando diligentemente per riuscire a far funzionare la modalità anche sulla popolarissima console di Nintendo. Nonostante ciò, ha deciso di non fornire una data specifica, né una finestra di lancio.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare