Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Prodotti
Notizie

Alan Wake 2 in prima o terza persona? Risponde Remedy

Sam Lake, direttore creativo di Remedy, parla della visuale di Alan Wake 2 e svela gli attori che faranno parte del gioco.
Sam Lake, direttore creativo di Remedy, parla della visuale di Alan Wake 2 e svela gli attori che faranno parte del gioco.

Alan Wake 2 rispetterà la filosofia del predecessore e sarà un gioco in terza persona. A confermarlo è Sam Lake, direttore creativo di Remedy, con un post su Twitter.

L'esponente del team di sviluppo finlandese ha inoltre precisato che sia Ilkka Villi che Matthew Porretta torneranno nei panni del tormentato scrittore. Smentite quindi le voci che volevano addirittura Jake Gyllenhaal, attore di Hollywood, nel suo ruolo?

Remedy è un team a cui piace giocare con i suoi fan, un po' in stile Kojima, quindi mai dire mai. Per il momento ci accontentiamo di queste conferme, in attesa di capire se Jake Gyllenhaal possa far effettivamente parte dell'universo di Alan Wake, magari con un progetto televisivo?

Alan Wake 2

Alan Wake 2: quando uscirà e cosa sappiamo?

Le informazioni in nostro possesso su Alan Wake 2 sono al momento limitate a ciò che ha svelato finora il team di sviluppo dalla presentazione avvenuta ai Game Awards 2021.

Il progetto è stato definito dallo sviluppatore come la sua prima esperienza nel genere dei survival horror, per un'avventura che, come l'ha definita lo stesso Sam Lake, sarà veramente spaventosa.

Il gioco tuttavia non punterà a uscire dai canoni del suo predecessore, proponendo comunque qualcosa che offra gli elementi familiari propri dell'horror e del thriller psicologico. Ne sapremo certamente qualcosa di più prossimamente.

Il lancio è ancora lontano. Alan Wake 2 è in lavorazione per PC (in esclusiva su Epic Games Store), PlayStation 5 e Xbox Series X/S e uscirà in un periodo non precisato del 2023.

Sarà dunque un'esperienza unicamente di ultima generazione: Sam Lake ha già promesso che sarà il gioco Remedy con la grafica migliore di sempre. E viste le premesse, non si fa fatica a credergli.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare