Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Prodotti
Notizie

Zelda Breath of The Wild 2 nel 2022 e nuove remastered in vista?

Il 2022 potrebbe essere un anno importante per i fan della serie, con il lancio di Zelda Breath of The Wild 2 e le remastered di due episodi molto amati.
Il 2022 potrebbe essere un anno importante per i fan della serie, con il lancio di Zelda Breath of The Wild 2 e le remastered di due episodi molto amati.

L'insider Markomaro è stato un fiume in piena di informazioni sul futuro di Nintendo. Dopo i primi presunti dettagli sul successore di Nintendo Switch, ecco qualche dettaglio per quanto riguarda Zelda Breath of The Wild 2 e, in generale, l'avvenire della serie.

Prima di tutto, allineandosi ad altre recenti indiscrezioni, il leaker “conferma” che il lancio di Breath of The Wild 2 è atteso per il 2022 e non ci saranno ulteriori ritardi. Si andrà per novembre o dicembre al massimo, con l'obiettivo di arrivare in tempo per le festività natalizie.

Luce“, “Tempo” e “Cielo” sono alcuni dei nomi chiave che gli sviluppatori avrebbero utilizzato durante il ciclo di sviluppo. Cosa significa lo scopriremo presumibilmente più avanti.

Zelda Breath of The Wild 2 Novembre 2022

Zelda Breath of The Wild 2 dovrebbe quindi essere il grande protagonista dell'evento Nintendo per l‘E3 2022 di Los Angeles. E non solo: la casa di Kyoto starebbe pianificando il lancio delle versioni remastered di Wind Waker e Twilight Princess, da completare entro la prossima estate. Si tratterà di un lavoro simile a quello fatto con Skyward Sword HD, disponibile dallo scorso luglio.

Il post-Breath of The Wild 2 invece sarebbe affidato a dei remake di Oracle of Ages e Oracle of Seasons, lanciati originariamente per sistemi Game Boy. La release sarebbe prevista per il 2023-2024, con un progetto che si presume emulerà quanto fatto con Link's Awakening, disponibile per Switch dal 2019.

Insomma, un futuro che sembra essere molto interessante e promettente per tutti i fan di Zelda. Anche qui però vale la solita regola: la fonte è tutta da verificare, quindi le informazioni fornite vanno prese con le pinze e attendere in ogni caso eventuali annunci ufficiali.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare