Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Prodotti
Notizie

I migliori giochi sparatutto e di guerra per PS4 (guida)

Vediamo i migliori giochi di guerra, sparatutto e FPS per PS4: classifica dei giochi più amati su PlayStation.
Vediamo i migliori giochi di guerra, sparatutto e FPS per PS4: classifica dei giochi più amati su PlayStation.

Sono ormai passati quasi 50 anni da quando furono rilasciati, seppur a favore solo di un ristretto pubblico, Maze War e Spasim, considerati i primi sparatutto della storia. Era la metà degli anni ‘70 e questi due game deliziarono esclusivamente, anche a causa di continui crash di sistema,  gli studenti del Massachussets Institue of Technology e della Università di Stanford. Da allora questa categoria di videogame ha fatto passi da gigante e non è mai invecchiata, grazie alla capacità di innovarsi costantemente e tenere il passo dei gusti delle generazioni che si sono susseguite.

Oggi gli sparatutto, in particolare gli sparatutto per PS4, ma in generale i giochi di simulazione, hanno raggiunto un livello di  grafica e controlli eccezionale e non  a caso sono una delle tipologie di videogiochi più ricercate e apprezzate. Per alcuni risulta addirittura complicato la distinzione da film d’azione o di guerra. Ciò vale sia per gli FPS (First Person Shooting, gli sparatutto in prima persona) che per i TPS (Third Person Shooting, gli sparatutto in terza persona).

Ci è sembrato doveroso, quindi, proporre una classifica dedicata ai giochi di guerra per PS4. Nei prossimi paragrafi passeremo in rassegna  Call of Duty, Battlefield V, Overwatch, Titanfall 2, Borderlands 3, Prey, Destiny 2, Hunt: Showdown, Sniper Elite 4, Far Cry, Bach 4 Blood, Tom Clancy’s The Division 2, World War Z, Firewall: Zero Hour, Zombie Army 4, Outriders.

Classifica dei migliori giochi di guerra, sparatutto e FPS per PS4

Scegliere il miglior sparatutto ps4 non è semplice. Le case produttrici consegnano tra le mani del pubblico prodotti che non solo sono straordinari a livello di grafica, ma posseggono caratteristiche narrative degne di pellicole cinematografiche.

Game che oltre a divertire, sanno appassionare perché hanno alla base una storia da raccontare (un esempio, la serie di call of duty).

Attualmente sul mercato c’è l’imbarazzo della scelta: proponiamo una serie di titoli tra i più performanti, evidenziando per ciascuno pregi e difetti.

Call of Duty

Il 5 novembre 2021 è stato rilasciato il (per ora) ultimo videogioco della saga. Call of Duty: Vanguard. Nove capitoli e un’ambientazione che ci riporta alla Berlino del 1945, dove il sergente Kingsley dovrà smascherare il progetto Phoenix. La qualità complessiva non si discute, ma stavolta Activision lascia al giocatore pochi “effetti wow”, con la trama che ripercorre da vicino (troppo) gli altri episodi della saga. Paradossalmente più spiazzante e divertente la modalità zombie.

Call of Duty è acquistabile su Amazon a 69,99 euro 

<strong>Call of Duty</strong>

Battlefield V

 

Con Battefield V, la casa svedese Dice integra nuove mappe, abilità, nuove possibilità (ad esempio rianimare i compagni nella versione multiplayer e ricostruire le fortificazioni) a cui unisce un audio da Oscar. Resta però deluso chi si aspettava qualche novità in più. Il respawn appare a tratti lacunoso. Il gioco risulta inoltre un po’ breve rispetto alle versioni precedenti. Nel complesso è un’esperienza da non farsi mancare.

Battlefield V è acquistabile su Amazon a 20,37 euro 

<strong>Battlefield V</strong>

Overwatch

Overwatch è l’Hero Shooter multiplayer dove il gioco di squadra è tutto. Voliamo tra il 2040 e il 2070, dove assistiamo a una guerra civile tra umani e robot. Ottimamente curati e caratterizzati i personaggi (21, con la possibilità di cambiarli in qualsiasi momento), squisita la grafica. Blizzard ha vinto la sua sfida: produrre un gioco di successo pur lontano dai generi che le sono consoni. Una pecca? L’assenza di un sistema di ranked al lancio.

Il titolo è acquistabile su Amazon a 49,00 euro 

<strong>Overwatch</strong>

Titanfall 2

Titanfall 2 è caratterizzato da un game design di assoluta eccellenza. La più grande novità è la possibilità della campagna single player. Il player non viene catapultato immediatamente all’interno delle meccaniche del gioco e questo è un bene perché consente di ambientarsi progressivamente nei panni del protagonista, il soldato semplice Cooper. Rispetto al primo Titanfall i giocatori hanno a disposizioni molte più abilità, così come maggiormente curati appaiono i Titan. Dubbi sulla qualità delle mappe.

Titanfall 2 è acquistabile su Amazon a 19,00 euro 

<strong>Titanfall 2</strong>

Borderlands 3

Tra gli fps per ps4 non poteva non essere citato Borderlands 3, il looter shooter prodotto da Gearbox. Non il massimo quanto a intelligenza artificiale, ma risulta incredibilmente spassoso. I contenuti sono infiniti e lo storytelling (principale tallone d’Achille delle precedenti versioni) è migliorato. Qualcosa in più poteva essere speso quanto a mappe e interattività, ma il titolo è senz’altro da consigliare.

Borderlands 3 può essere acquistato su Amazon a 13,49 euro 

<strong>Borderlands 3</strong>

Prey

Prey nel 2017 ha rinverdito i fasti della prima versione, rilasciata nel 2006. Uno sparatutto fantascientifico, dalla narrativa avvolgente, che mette insieme fasi stealth e momenti di azione che mandano l’adrenalina a mille, gioco di ruolo ed elementi tipici di un survival. Insomma ce n’è per tutti i gusti per esaltare le abilità del giocatore. L’avventura principale ha una durata di oltre 20 ore. Peccato per il caricamento, che risulta lento.

Il titolo è acquistabile su Amazon a 9,99 euro

<strong>Prey</strong>

Destiny 2

Se dovessimo indicare uno dei miglior sparatutto per ps4 che ha saputo stravolgersi in positivo rispetto alle edizioni passate, non avremmo dubbi nell’indicare Destiny 2 fra questi. Colonna sonora, ambientazioni, giocabilità, grafica, audio, struttura narrativa. Tutto incredibilmente migliorato. Con il fatto che già con il pacchetto base si hanno a disposizione numerose ore di gioco, si capisce perché Destiny 2 sia entrato a far parte della nostra classifica. C’è da lavorare su PvP e livello di difficoltà basso.

Titolo acquistabile su Amazon a 59,17 euro 

<strong>Destiny 2</strong>

Hunt: Showdown

Multiplayer “gotico” per un massimo di 12 giocatori. L’ambientazione infonde sin da subito tensione: ci si muove, dopotutto, all’interno di un terreno abitato da non-morti pronti a farci la pelle. Il videogame insegna che tattica e strategia valgono quanto armi potenti. Fondamentale la precisione nel tiro, perché le armi si caricano con una certa difficoltà. Il design è di primo profilo, ma l’interfaccia lascia a desiderare.

Hunt: Showdown può essere acquistato su Amazon a 25,00 euro 

<strong>Hunt: Showdown</strong>

Sniper Elite 4

Con Sniper Elite 4 la missione di Karl Fairburne si sposta nel meridione d’Italia, dove sarà chiamato a impedire che i nazisti realizzino una potentissima arma di distruzione di massa. Rispetto alle prime versioni non cambia molto, ma sono state integrate interessanti funzioni come la possibilità di uccisioni silenziose. Tra le pecche, il fatto che il gioco non duri poi così tanto. Le missioni però riservano sorprese e risultano non banali.

Sniper Elite 4 può essere acquistato su Amazon a 20,23 euro 

<strong>Sniper Elite 4</strong>

Far Cry 6

Una delle saghe più interessanti tra i giochi sparatutto per ps4. La sesta edizione conserva una struttura narrativa interessante, con il personaggio principale, il ribelle Dani Rojas, molto ben caratterizzato . Ottima la risoluzione grafica in 4k e il fatto che ci si trovi ad avere a che fare con tanti contenuti da non annoiare mai. Peccato, però, che non ci sia il doppiaggio in italiano. Gameplay migliorabile. L’ambientazione è sì molto spaziosa, ma è priva di carettere.

Far Cry 6 è acquistabile su Amazon a 19,99 euro 

Far Cry 6

Back 4 Blood

In Back 4 Blood si combatte contro gli zombie che in un futuro imprecisato hanno invaso il pianeta. Questo sparatutto si fa notare per la precisa caratterizzazione degli 8 personaggi fra cui scegliere. La campagna comprende di 4 atti divisi in diversi stage. Il gameplay prevede un’ampia gamma di armi. In generale ricorda molto Left 4  Dead, di cui può essere considerato un sequel. Divertente in modalità multiplayer, delude come single player.

Acquistabile su Amazon a 12,99 euro 

<strong>Back 4 Blood</strong>

Tom Clancy’s The Division 2

Sparatutto ambientato a Washington D.C. che porta la prestigiosa firma di Tom Clancy. La quantità di contenuti è davvero enorme. Rispetto alla precedente versione (2016) il giocatore ha un ventaglio di possibilità più ampio, così come è più facile passare da un ruolo a un altro. Intelligenza artificiale da applausi. Da rivedere per aspetto grafico e tessuto narrativo.

Tom Clancy’s The Division 2 è acquistabile su Amazon a 9,99 euro

<strong>Tom Clancy’s The Division 2</strong>

World War Z

Undici missioni, quattro città (New York, Mosca, Gerusalemme, Tokyo), rigiocabilità super. World War Z può essere giocato in modalità multiplayer o in single player con il supporto di bot. Dal punto di vista grafico c’è da sottolineare come gli sviluppatori siano riusciti nell’intento di richiamare l’omonimo film. Da rivedere il sonoro, la campagna si completa piuttosto in fretta: bastano 5-6 ore per completare le missioni.

World War Z può essere acquistato su Amazon a 19,90 euro 

<strong>World War Z</strong>

Firewall: Zero Hour

Due squadre da 4 giocatori l’una. Una all’attacco, l’altro a difesa di due firewall decisivi nell’individuazione dell’obiettivo finale. Siamo di fronte ad uno dei migliori sparatutto per PS4 per ciò che concerne grafica e sonoro. Firewall: Zero Hour viene esaltato dall’aim controller. L’esperienza di gioco è ad alto coinvolgimento ed a suo favore ha l’indubbio merito di avere il doppiaggio interamente in italiano. Si spera in una nuova edizione con maggiori contenuti e partite più lunghe.

Firewall Zero Hour è acquistabile su Amazon a 17,57 euro 

<strong>Firewall: Zero Hour</strong>

Zombie Army 4

Ormai alla canna del gas, Hitler si affida agli zombie per difendere il quarto reich. Gli zombie stanno per aggredire anche l’Italia. Si combatte a Milano, Venezia, Napoli (la cui ricostruzione lascia a desiderare) in modalità cooperativa (fino a 4 partecipanti) e single player. Il gameplay ha un nuovo look con una differente strutturazione dei livelli. Diverse le novità, ma anche tanti elementi già visti. Non c’è doppiaggio italiano.

Il titolo può essere acquistato su Amazon a 19,90 euro 

<strong>Zombie Army 4</strong>

Outriders

Sparatutto in terza persona, ambientato sul pianeta Enoch, dove l’umanità sta cercando una seconda possibilità dopo aver esaurito tutte le risorse presenti sulla Terra. La trama non è affatto originale, ma l’ambientazione è notevole. Si avanza combattendo contro alieni, bestie varie e titani. Buona la struttura dei leveling, si toccano con mano i vari progressi. A fronte di una narrazione zoppicante, Outriders si rifà grazie a una ricchezza di contenuti rara. la durata del gioco si assesta intorno alle 30 ore

Outriders è acquistabile su Amazon a 25,39 euro 

<strong>Outriders</strong>

Conclusione

Gli sparatutto sono stati accusati di incoraggiare atteggiamenti violenti, allontanare dalla realtà e tanto altro. Farà piacere sapere che ricerche di autorevoli Università americane (fra cui quella di Rochester) vanno in direzione opposta. Questa categoria di videogame sembra infatti migliorare l’apprendimento, la memoria e la capacità di svolgere compiti cognitivi in generale.

Questo perché gli sparatutto richiedono riflessi, rapidità e prontezza. Su questa tripla caratteristica si stanno incentrando i titoli degli ultimi anni, un obiettivo raggiunto grazie ad SSD sempre più performanti. Ma oltre alle qualità tecniche, il pubblico si mostra anche attento anche a qualità “cinematografiche” di questa tipologia di videogame. Titoli che hanno una narrazione solida, personaggi ben caratterizzati e costruiti hanno un loro appeal.

Sparatutto PS4: le nostre nomination

Tra i giochi sparatutto per ps4 che si lasciano preferire per tessuto narrativo segnaliamo

  • Prey
  • Call of duty
  • Destiny 2
  • Far Cry
  • Overwatch
  • Hunt: Showdown

Per quanto riguarda il livello di grafica i preferiti sono:

  • Firewall: Zero Hour
  • Overwatch
  • Far Cry

Per gameplay

  • Black 4 Blood
  • Zombie Army 4

Per Sonoro

  • Firewall: Zero Hour
  • Hunt: Showdown
  • Zombie Army 4

Per Contenuti

  • Borderlands 3
  • Far Cry
  • Outriders

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare